ZORZETTIG – di Zorzettig Cav. Giuseppe

Indirizzo: Località Spessa – Via Strada S.Anna, 37 – 33043, Cividale del Friuli(UD)
Telefono: +39 0432 716156
Fax: +39 0432 716292
WWW: www.zorzettigvini.it
Email: info@zorzettigvini.it



laVINIum – 01/2013
A Spessa di Cividale, nei Colli Orientali del Friuli, c’è una famiglia che ha scritto pagine importanti nella storia della viticoltura regionale, e che potendo contare su solide basi e valori antichi è riuscita a non soffrire troppo il momento di recessione, ma ha addirittura continuato il suo calibrato processo di crescita.
Nelle colline di Spessa, beneficiate da un terroir e da un microclima ideali per la viticoltura, la famiglia Zorzettig è protagonista dai primi anni del dopoguerra. In pieno sviluppo industriale solo pochi coraggiosi decisero di investire risorse e fatiche nella terra.
I Zorzettig, oltre a terreni di proprietà, lavoravano anche quelli dell’ospedale di Cividale a cui la gente lasciava terre in eredità. Quando l’ente ospedaliero decise di vendere le proprietà terriere, queste furono acquisite dalla famiglia e iniziò una lenta ma progressiva crescita, gestita dai tre fratelli Zorzettig, che li portò a diventare una delle realtà più importanti in una terra che a quei tempi vedeva come protagonista principalmente la famiglia Rubini, realtà storica del Cividalese.
In quegli anni non c’era l’attuale carestia di nascite e la famiglia continuò a crescere anche numericamente, cosicché nel 1985 i tre fratelli decisero di separarsi ed intraprendere strade indipendenti con tre marchi diversi.
Giuseppe sarà quello che collegherà il nome della famiglia al marchio aziendale e che assieme alla moglie Antonietta e ai tre figli, riuscirà a creare un’azienda solida ed efficiente, conosciuta non solo in Friuli ma anche al di fuori dei confini regionali.
Oggi la cabina di regia è passata nelle mani di Annalisa, coadiuvata dal fratello Alessandro, con la figlia Veronica che sta imparando i segreti del mestiere e aiuta la madre nella gestione dell’azienda.
Annalisa è un mix di sensibilità, autorevolezza e continuo fermento innovativo, qualità che nel loro insieme s’incarnano sicuramente meglio in una figura femminile e non mi si accusi d’esagerata galanteria.
Ha lo sguardo sempre rivolto al futuro. Si avvale di preziosi collaboratori che non tratta come semplici dipendenti, ma come autentiche risorse da rispettare e da far crescere perché il loro lavoro è fondamentale per puntare a nuovi traguardi e consolidare quanto di buono fatto fino ad ora.
La proprietà è molto estesa. La produzione può definirsi già da grande cantina per un panorama vitivinicolo come quello friulano fatto per la maggior parte di tante piccole realtà.
Ci vuole quindi tanta professionalità e competenza per gestire una proprietà che si estende su circa 110 ettari vitati. Ma se ovviamente l’aspetto commerciale è fondamentale per chi produce circa 800.000 bottiglie annue e deve far fronte quotidianamente ad innumerevoli impegni di natura economica, non meno importanti per Annalisa sono i valori legati al rispetto del territorio, delle tradizioni contadine friulane e della cultura che rappresenta un cardine imprescindibile di una società che vuole crescere e migliorarsi.
Ecco quindi che diventa fondamentale puntare su una viticoltura che non violenti il territorio ma sia parte integrante di un ecosistema dove ogni componente possa portare il suo prezioso contributo nel rispetto della natura e delle sue leggi.
Di questa importante realtà vitivinicola abbiamo degustato lo Chardonnay e il Friulano 2011, della recente linea Myò il Pinot Bianco, la Malvasia, la Ribolla, sempre 2011 e il Pignolo 2008, tutti i vini sono Doc Friuli Colli Orientali.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Colli Orientali del Friuli Pignolo Myò 2008 da 15 a 25 euro @@@@
Friuli Colli Orientali Chardonnay 2011 da 7,50 a 10 euro @@@
Friuli Colli Orientali Friulano 2011 da 7,50 a 10 euro @@@
Friuli Colli Orientali Malvasia Myò 2011 da 10 a 15 euro @@@@
Friuli Colli Orientali Pinot Bianco Myò 2011 da 10 a 15 euro @@@
Friuli Colli Orientali Ribolla Gialla Myò 2011 da 10 a 15 euro @@@

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani