BALESTRI VALDA

Indirizzo: Via Monti, 44 – 37038, Soave(VR)
Telefono: +39 045 7675393, +39 045 7680015
Fax: +39 045 7675963
WWW: www.vinibalestrivalda.com
Email: info@vinibalestrivalda.com


laVINIum – 04/2007
Chi ci segue da tempo sa bene che a noi piace proporre, quando ne vale la pena, aziende che non lavorano su grandi numeri e soprattutto non hanno una tale notorietà da risultare inutile parlarne, se non per evidenziarne eventuali limiti. E’ quindi per questo motivo che ho convinto Laura Rizzotto, che oltre ad essere elemento di supporto al padre Guido, soprattutto dal punto di vista del marketing (termine fin troppo freddo per una ragazza innamorata del Soave in tutte le sue forme), è anche autrice del simpatico blog “Nella botte piccola…” (http://nellabottepiccola.blogspot.com/), ad inviarci i vini prodotti per poterne parlare ai nostri lettori, reduce da un assaggio del loro ottimo Soave Classico.
E ne è valsa assolutamente la pena, perché non c’è una sola delle cinque “creature” che ci abbia minimamente deluso o lasciato indifferenti. Il lavoro svolto da Guido Rizzotto, che è proprietario ma anche enologo dell’azienda, ci sembra abbia perseguito ottimi risultati su tutta la gamma. I vigneti sono collocati in una zona ideale, su terreni ricchi di minerali che vengono magnificamente restituiti nel vino, e la “prova del nove” che a nostro avviso non va fatta sul vino di punta ma sul base, è quasi sorprendente. Il Soave Classico 2006 è un piccolo gioiello nel suo genere, ricco di profumi e saporito, bevibilissimo e dal prezzo assai contenuto in enoteca (6-7 euro).
Impegno e obiettivi diversi per il Vigneto Sengialta 2005, che si fregia di una permanenza di alcuni mesi in botti di rovere: un Soave di carattere, elegante e morbido, con una spalla che gli consente una lunga vita.
Divertente la versione Charmat lungo del Soave Classico Brut, avvincente l’equilibrio e la finezza gusto-olfattiva del Recioto. L’azienda produce anche un vino rosso, lo Scaligio, proveniente dalla vicina zona dei Colli Berici, dove il cabernet sauvignon è di casa da molto tempo. Noi abbiamo degustato la versione 2003, proveniente da un’annata che non è stata certo facile, calda e siccitosa, ma il risultato è davvero lodevole, il vino presenta una trama tannica setosa, a dimostrazione di una maturazione fenolica ottimale (cosa che non è avvenuta in molte altre tipologie della stessa annata) e un frutto vivo e succoso, senza cedimenti verso stucchevoli sensazioni surmature.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Recioto di Soave Classico2002da 15 a 25 euro@@@@
Scaligio Rosso2004da 10 a 15 euro@@@@
Soave Classico2006da 5,00 a 7,50 euro@@@@
Soave Classico Bruts.a.da 7,50 a 10 euro@@@
Soave Classico Vigneto Sengialta2005da 7,50 a 10 euro@@@

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani