Soave Classico Vigneto Sengialta 2005

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 04/2007


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: garganga 70%, trebbiano di Soave 30%
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: BALESTRI VALDA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Bel colore giallo paglierino intenso con riverberi dorati. Questo Soave proveniente dal cru Sengialta (Laura Rizzotto ci ricorda che “sengio” non è altro che il sasso nero vulcanico che dimora in questo terreno, situato nel punto più “alto” della collina), ha subito un passaggio in botti di rovere di Slavonia da 20 hl, che gli ha conferito una maggiore complessità senza nascondere le caratteristiche dei vitigni. L’impatto olfattivo è inizialmente dominato dalle note agrumate di pompelmo e cedro, scorza di limone, arricchite da eleganti sfumature di erbe di campo, poi arriva la consueta mandorla, qui appena amarognola e il mallo di noce su una base sempre minerale. All’assaggio è indubbiamente originale, con il frutto agrumato ma dolce, smussato di quell’acidità pungente tanto da ricordare il succo di un pompelmo maturo. L’impressione è di un vino che può tranquillamente reggere qualche anno senza cedimenti, anche se come stile ho una leggera preferenza per la versione base, che al momento trovo più stimolante. Sfiora le quattro chiocciole.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani