MAURO SEBASTE

Indirizzo: Via Garibaldi, 222 bis – Frazione Gallo – 12051, Alba(CN)
Telefono: +39 0173 262148
Fax: +39 0173 262954
WWW: www.maurosebaste.it
Email: maurosebaste@maurosebaste.it


laVINIum – 10/2013
E’ più importante la costanza qualitativa di tutta la produzione di un’azienda, o la presenza di un cavallo di razza che calamiti l’attenzione e renda secondario il resto della gamma? Dal punto di vista delle strategie di marketing, forse può dare più risonanza la seconda ipotesi, di esempi in Italia ne abbiamo avuti molti. Ma c’è un’altra possibilità, ovvero che la qualità di tutti i vini sia tale da rendere meno appariscenti i migliori. Certamente questo caso è meno frequente, ma non raro, almeno in zone particolarmente idonee alla viticoltura come in Langhe e Roero. Ogni volta che degusto i vini di Mauro Sebaste non ho dubbi di trovarmi proprio in questo ambito, soprattutto quando l’attenzione è rivolta al nebbiolo, che quest’anno mi ha entusiasmato anche nella versione “Nebbiolo d’Alba Parigi 2011”, tanto da non farlo apparire, pur nella sua diversità di caratteristiche, meno importante e avvincente dei due Barolo, Prapò 2009 e Monvigliero 2008. Anche i bianchi fanno la loro figura, l’Arneis 2012 con un eccellente corredo aromatico e il Centobricchi 2012, che ha dalla sua una maggiore complessità e capacità evolutive.

06/2012
Da quasi dieci anni degusto i vini di Mauro Sebaste, purtroppo quasi sempre in anteprima, ciò nonostante le mie impressioni sono sempre state positive, il suo stile è molto garbato, attento, riesce a calibrare bene quel tocco di modernità e precisione all’interno di un contesto assolutamente rispettoso e tradizionale.
Mauro è sicuramente un vulcano di idee, il suo lavoro non si limita a seguire la vigna con attenzione e cura meticolosa, ma segue ogni aspetto della propria azienda, etichette dei vini comprese (la nuova versione è davvero elegante e convincente). Non vorrei ripetermi nel raccontare che ha ereditato la passione da sua madre, Sylla, in tempi in cui le donne avevano un ruolo diciamo “collaterale”; lei invece era una vera donna del vino e, se non fosse morta prematuramente, forse Mauro avrebbe dato vita alla sua azienda più tardi. Così vanno le cose, nel tradizionale spirito piemontese i figli spesso portano avanti il patrimonio culturale e produttivo delle generazioni precedenti.
Infatti, già da qualche anno, oltre che della moglie Maria Teresa, Mauro può contare sul supporto delle figlie Sylla e Angelica, a garanzia della prosecuzione dell’impegno che da decenni la famiglia porta avanti nel mondo del vino. La sede à ad Alba, ma i vigneti sono ripartiti fra Langhe e Roero, oltre venti ettari, parte di proprietà e parte in affitto con una produzione media di 150.000 bottiglie all’anno più un 10% di grappe che esporta in tutto il mondo.
Noi abbiamo degustato alcuni dei suoi gioielli, il Roero Arneis, la Barbera d’Alba Superiore Centobricchi e due eccellenti cru di Barolo, il Prapò di Serralunga e il Monvigliero di Verduno.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Barbera d'Alba Superiore Centobricchi2010da 15 a 25 euro@@@@
Barbera d'Alba Superiore Centobricchi2011da 15 a 25 euro@@@@
Barbera d'Asti Valdevani2015da 10 a 15 euro@@@@
Barolo Brunate1999da 25 a 50 euro@@@@
Barolo Brunate2001da 25 a 50 euro@@@@
Barolo Brunate2004N/A@@@
Barolo Monvigliero2008da 25 a 50 euro@@@@@
Barolo Monvigliero "for sendai"2007da 25 a 50 euro@@@@
Barolo Prapò1999da 25 a 50 euro@@@@
Barolo Prapò2000da 25 a 50 euro@@@@
Barolo Prapò2008da 25 a 50 euro@@@@
Barolo Prapò2009da 25 a 50 euro@@@@
Barolo Trèsüri2011da 25 a 50 euro@@@@@
Langhe Bianco Centobricchi2012da 10 a 15 euro@@@@
Langhe Bianco Centobricchi2015da 15 a 25 euro@@@@
Nebbiolo d'Alba Parigi2001da 10 a 15 euro@@@
Nebbiolo d'Alba Parigi2011da 10 a 15 euro@@@@
Roero Arneis2011da 7,50 a 10 euro@@@
Roero Arneis2012da 7,50 a 10 euro@@@

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani