LA TRIBULEIRA

Indirizzo: Località San Maurizio, 26 – 12058, Santo Stefano Belbo(CN)
Telefono: +39 0141 844863
Fax: +39 0141 844863
WWW: www.vinilatribuleira.it
Email: info@vinilatribuleira.it


laVINIum – 03/2008
Siamo a Santo Stefano Belbo, comune di notevole importanza per la produzione vinicola, tanto da abbracciare numerose denominazioni, trovandosi al confine nord-est della provincia di cuneo con quella di Asti.
Separato da Neive, comune vocato alla produzione di Barbaresco, da una striscia di terra che fa parte del comune di Mango, Santo Stefano Belbo rientra nella Docg Asti o Moscato d’Asti, ma anche nelle Doc Langhe, Alta Langa, Barbera d’Alba, Dolcetto d’Alba e Piemonte.
L’azienda La Tribuleira nasce nel 2000 dalla passione di Mauro, Daniele ed Elisa Gallo, che decisero di seguire il percorso iniziato dal nonno Eugenio, che per molti anni è stato canitiniere di un’azienda storica della zona. La Tribuleira rappresenta un’espressione dialettale probabilmente derivata da “tribula”, che era il rullo utilizzato per la trebbiatura, ad indicare la fatica, il sudore, ma anche l’impegno e il sacrificio nel ricavare da queste vigne situate su pendii collinari non facili da lavorare, il meglio della produzione vinicola locale.
Un impegno che si è tradotto nell’acquisto e nella coltivazione di 8 ettari di vite tutti appartenenti al comune di residenza, più 0,38 ettari a Costigliole d’Asti per la produzione della Barbera. In azienda si lavora con la massima attenzione sia in vigna che in cantina, con l’obiettivo di mettere la tecnologia al servizio della tradizione per esaltare le migliori caratteristiche di queste terre. Molto interessante la presenza di due vitigni autoctoni rari come l’albarossa e il nascetta (o nas-cëtta), quest’ultimo dedicato alla produzione del Langhe Bianco 2006, un vino che ci è piaciuto particolarmente proprio per le straordinarie doti di questo vitigno, presente quasi esclusivamente a Novello, dove è allevato da Elvio Cogno e da Le Strette. Anche il Moscato d’Asti 2007 ha fornito una prestazione interessante, con un bouquet espressivo e originale, così come il Piemonte Moscato Passito 2004, un piccolo gioiello dalla perfetta misura tra acidità e dolcezza.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Langhe Bianco2006da 5,00 a 7,50 euro@@@@
Langhe Nascetta2010da 7,50 a 10 euro@@@@
Langhe Nascetta2014da 10 a 15 euro@@@@
Langhe Rosso Cariò2006da 10 a 15 euro@@@@
Moscato d'Asti2009da 7,50 a 10 euro@@@
Moscato d'Asti2007da 5,00 a 7,50 euro@@@
Moscato d'Asti2015da 7,50 a 10 euro@@@
Piemonte Albarossa Cariò2011da 15 a 25 euro@@@@
Piemonte Moscato Passito2004da 15 a 25 euro@@@

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani