Langhe Nascetta 2016

Langhe Nascetta 2016 La TribuleiraDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 03/2018


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: nascetta
Titolo alcolometrico: 13%
Produttore: LA TRIBULEIRA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Sono trascorsi esattamente 10 anni dalla prima degustazione di questo vino, era il millesimo 2006 e si chiamava Langhe Bianco, poiché allora la varietà nascetta era ammessa ma non era possibile utilizzarla in purezza e segnalarla in etichetta. Oggi sono più di trenta le aziende che la vinificano, a dimostrazione del forte successo che sta riscontrando, grazie alle sue caratteristiche qualitative interessanti.
C’è da dire però che è un vitigno molto sensibile sia alla composizione dei terreni che al metodo di lavorazione in cantina. Infatti, se togliamo alcuni aspetti aromatici comuni più o meno a tutti i vini, c’è una sempre maggiore eterogeneità a seconda di dove e come vengono prodotti. Questo anche perché, come spesso accade in Italia, quando nasce un nuovo fenomeno di interesse, ci si buttano in molti, ma solo alcuni fanno ricerca, sperimentano, hanno obiettivi “alti”.
Oggi, dopo l’apripista di Novello Elvio Cogno, ci sono senz’altro alcune aziende meritevoli nella produzione della Nascetta, una di queste è sicuramente La Tribuleira, che da quasi 15 anni lavora questo vitigno con risultati sempre più interessanti.
La 2016 si offre di colore giallo paglierino tenue con riflessi verdolini, accostata al naso sembra di immergersi in un prato fiorito, davvero una bella sensazione, poi subentrano agrumi gialli, susina, cenni di timo ed erbe aromatiche, rintocchi minerali.
Al palato si sente ancora tutta la sua giovinezza nella spiccata freschezza e nei toni accesi di cedro e limone, attutita da una piacevole nota di miele di acacia; il finale sapido contribuisce a dare eleganza e finezza a questo vino. Dategli un altro paio d’anni, perché a mio avviso sarà una delle migliori prodotte fino ad ora da questa azienda di Santo Stefano Belbo.
Potrei pentirmi di averle dato “solo” quattro chiocciole…

RECENTI

  • Collio Friulano 2018

    Collio Friulano 2018

  • Ghemme dei Mazzoni 2000

    Ghemme dei Mazzoni 2000

  • Terre Lontane Rosato 2018

    Terre Lontane Rosato 2018

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2019 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani