Tintilia del Molise Rosso Riserva Vincè 2014

Tintilia del Molise Rosso Riserva Vincè 2014Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 03/2020


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: tintilia
Titolo alcolometrico: 15,5%
Produttore: CATABBO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Quando con stupore ho letto sull’etichetta 15,5% vol. ho avuto un sussulto e ho istintivamente temuto di trovarmi di fronte un vino “esagerato”, una riserva troppo ricca e appesantita, un classico vino più da guida che da bere con piacere. Poi però ho voluto soffermarmi su due aspetti che potevano offrirmi una chiave di lettura diversa; il primo è nel nome “Vincè”, si può dedicare al patron dell’azienda, nonno Vincenzo, un vino che non abbia tutte le carte in regola per diventare la punta massima della produzione?
Il secondo aspetto è l’avere già notato in tutti gli altri vini, che viaggiavano tra i 14 e i 14,5 gradi alcolici, una bevibilità e una freschezza che cancellavano qualsiasi ombra di difficoltà, di affaticamento della beva. Ovviamente qui si sale, ma sempre mantenendo quel linguaggio espressivo che contraddistingue tutti i prodotti aziendali. Ecco allora che quelle mie perplessità svaniscono passo dopo passo, mostrandomi un vino che ha saputo trovare bene la sua strada e ha assorbito altrettanto bene i 24 mesi di barrique a media tostatura, dimostrando che non c’è solo alcol ma tanta roba dosata benissimo.
Così ecco che il tannino ottenuto da quelle viti disposte su un ettaro e mezzo di vigneto a cordone speronato basso, si mostra ben più vellutato di quello degli altri vini, che il frutto è più intenso e suggestivo, che la vena balsamica non esagera ma accompagna la liquirizia, la menta, il cacao, la cannella, persino la viola. Che la freschezza è sempre lì a dare slancio, energia, dinamicità al sorso.
In sintesi, non è la potenza a vincere ma l’eleganza, così quell’alcolicità diventa solo un campanello d’allarme per non esagerare in quantità; mai come in questo caso vale il detto “bere meno, bere meglio”!

RECENTI

  • Chianti Classico Riserva 2013

    Chianti Classico Riserva 2013

  • Chianti Classico Belvedere Campóli Riserva 2015

    Chianti Classico Belvedere Campóli Riserva 2015

  • Chianti Classico Malaspina 2013

    Chianti Classico Malaspina 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2020 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani