Taurasi Radici Riserva 1998

Degustatore: Fabio Cimmino Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 01/2005


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: aglianico
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: MASTROBERARDINO – Azienda Vinicola Michele Mastroberardino
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Sono particolarmente legato alla riserva di Taurasi Radici che i Mastroberardino producono con la storica etichetta bianca. Sono affezionato a questa etichetta sia per la sua immagine piacevolmente retrò sia per la forza simbolica che essa trasuda ergendosi, quasi, a paladino dell’intera denominazione, spesso oggetto di tristi mistificazioni interpretative. Non sono mai rimasto deluso da una di queste bottiglie, prodotte solo in annate eccezionali, “vestite di bianco” (e di cui ricordo sempre il commovente assaggio del 1968). Ed è questa etichetta che meglio di ogni altra può far conoscere all’appassionato la vera essenza di quello unanimamente riconosciuto come il Barolo del sud. Questa riserva 1998, pur leggermente inferiore al quella del ’97, rispetto alla quale manca ancora di un pizzico di complessità al naso e di “cattiveria” acidotannica al palato, è un ulteriore punto di riferimento. Al naso si rincorrono note di frutta rossa matura, fiori secchi macerati nell’alcol, sentori di terra, funghi, spezie, liquirizia e tabacco. La progressione organolettica procede con passo austero e senza cedimenti con un’inaspettata, anche se un pò precoce, rotondità. La freschezza sostiene, comunque, la beva sino all’ultimo. Il prezzo poi, paragonato a quello che si vede in giro, rimane sicuramente molto interessante. Naturalmente non è un vino da tutti i giorni, si tratta di una bottiglia da grandi occasioni e da piatti importanti. Continua ad essere un must per la tipologia!

RECENTI

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

  • Prosecco Brut

    Prosecco Brut

  • VIGNA BELVEDERE

    VIGNA BELVEDERE

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani