I CAPITANI

Indirizzo: Via Bosco Faiano, 14 – 83030, Torre Le Nocelle(AV)
Telefono: +39 0825 969182
Fax: +39 0825 682542
WWW: www.icapitani.com
Email: icapitani@icapitani.com


laVINIum – 01/2013
Non è più una novità la brillante azienda della famiglia Cefalo, ma torniamo a parlarne sempre con piacere perché i vini sono ogni anno più emozionanti, convincenti, caratterizzati da una personalità spiccata e riconoscibile senza difficoltà.
Questa volta vi raccontiamo di quattro vini: Irpinia Falanghina Clarum 2011, mai così buona, Greco di Tufo Serum 2011, che si conferma uno dei più interessanti della tipologia, Irpinia Aglianico Guaglione 2010, il cui nome è già indicativo del carattere, fresco e piacevole, ideale compagno a tavola, Irpinia Campi Taurasini Jumara 2007, dove affiora con chiarezza tutta la classe dell’aglianico proveniente dai terreni collinari argilloso-calcarei che si affacciano sulla valle del fiume Calore; Irpinia Rosso Emè 2007, che potremmo definire “l’altro vino”, unico aglianico a condividere l’esperienza con il merlot (non un merlot qualunque, come spieghiamo nella scheda di degustazione) e il sangiovese, offrendo un prodotto di grande eleganza e complessità.
Chiudiamo con l’immancabile Taurasi Bosco Faiano, classe 2006, partito lento come avviene nelle annate importanti e già oggi di sorprendente fascino e profondità.

08/2009
Si va avanti senza cedimenti, in casa Cefalo, la qualità dei vini è indiscutibile, degustarli è un piacere. Quest’anno abbiamo avuto a disposizione il Fiano di Avellino Gaudium 2008, la Falanghina Clarum 2008, il Greco Faius 2007 e il Taurasi Bosco Faiano 2003. Tutti i vini si sono rivelati perfettamente centrati, il lavoro in cantina appare sempre più “trasparente” al contenuto delle bottiglie, nelle tipologie dove viene usato il piccolo legno si è raggiunta un’ottima misura. Il risultato forse più lampante lo abbiamo notato con il Faius, mai così definito e calibrato, tanto che le quattro chiocciole sono arrivate di getto.
Il Gaudium è un bel Fiano, di quelli intensi, saporiti, ideali per la buona tavola e i piatti estivi, la Falanghina rivela una struttura piena e una sapidità che la rende particolarmente gustosa; il Taurasi, infine, nonostante provenga da un’annata molto calda come la 2003, a sei anni dalla vendemmia si dimostra in ottima salute, con una sorprendente misura dell’apporto alcolico e una bevibilità e armonia davvero invidiabili.

07/2007
Nuovi arrivi in casa Cefalo, a partire dall’ottimo Fiano di Avellino Gaudium 2006, un prodotto che non poteva proprio mancare, vista l’importanza di questo straordinario vitigno che trova il suo habitat naturale proprio in Irpinia. Questa volta abbiamo avuto modo di apprezzare anche l’Aglianico Jumara 2006, che si potrebbe considerare intermedio fra i rossi de I Capitani, ma solo come collocazione rispetto alla struttura e potenza, perché di qualità ne ha tanta ed è uno dei vini che ha riscosso i maggiori consensi. Dall’annata 2001 arriva il Bosco Faiano, un Taurasi che guarda al gusto moderno senza però dimenticare le sue radici e la sua indole mediterranea. L’Emè Rosso 2004, assemblaggio di uve aglianico, piedirosso, sciascinoso e sangiovese, in questo momento sta dando il meglio di sé all’olfatto, mentre al palato il legno si fa ancora sentire, anche se rispetto all’annata precedente sembra decisamente più interessante. Tra i bianchi, che meritano tutti attenzione, il Greco di Tufo Serum 2006 appare oggi in condizioni perfette per essere apprezzato, mentre il Greco Faius 2005 chiede ancora tempo per trovare il suo giusto equilibrio.

03/2006
Mi ha fatto piacere aver avuto conferma dai nuovi assaggi dell’ottima qualità di questa azienda irpina, insediatasi oltre un secolo fa a Torre le Nocelle, uno dei 16 comuni dell’avellinese vocati alla produzione della Docg Taurasi. E’ stato proprio il Taurasi de I Capitani, degustato in occasione dell’Anteprima Taurasi 2002, che mi ha spinto a contattare l’azienda per farmi inviare i vini. La famiglia Cefalo deve molto a Ciriaco, colui che per primo si impegnò a trasformare quei terreni incolti in vigneti dando vita all’azienda vinicola.
Negli anni venti le vigne furono devastate dalla fillossera e fu necessario reimpiantare tutte le viti; la caparbietà della famiglia Cefalo gli permise di riportare l’azienda a produrre vino di qualità. Oggi è il nipote Ciriaco a condurre l’attività, che comprende anche la produzione di olio extravergine di oliva e la conduzione di un agriturismo in grado di offrire ospitalità e prodotti tipici locali nei mesi estivi.
L’azienda si estende su una superficie di 12 ettari, coltivati a vigneti e uliveti; le uve impiantate sono greco, coda di volpe, fiano, piedirosso, aglianico e sangiovese, allevate affidandosi alle moderne tecniche colturali e di vinificazione, ma tenendo sempre conto del rispetto della natura e della tradizione.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Aglianico Jumara2004da 7,50 a 10 euro@@@@
Aglianico Jumara2006da 7,50 a 10 euro@@@@
Emè Rosso2003N/A@@@@
Emè Rosso2004da 10 a 15 euro@@@@
Falanghina Clarum2008da 7,50 a 10 euro@@@
Fiano di Avellino Gaudium2006da 7,50 a 10 euro@@@
Fiano di Avellino Gaudium2008da 7,50 a 10 euro@@@
Fiano di Avellino Gaudium2009da 10 a 15 euro@@@@
Greco di Tufo Serum2004N/A@@@
Greco di Tufo Serum2006da 7,50 a 10 euro@@@
Greco di Tufo Serum2009da 10 a 15 euro@@@@
Greco di Tufo Serum2010da 10 a 15 euro@@@@
Greco di Tufo Serum2011da 10 a 15 euro@@@@
Greco Faius2004da 7,50 a 10 euro@@@
Greco Faius2005da 7,50 a 10 euro@@@
Greco Faius2007da 10 a 15 euro@@@@
Greco Faius2009da 10 a 15 euro@@@@@
Irpinia Aglianico Guaglione2008da 7,50 a 10 euro@@@
Irpinia Aglianico Guaglione2010da 7,50 a 10 euro@@@
Irpinia Campi Taurasini Jumara2007da 10 a 15 euro@@@@
Irpinia Falanghina Clarum2010da 7,50 a 10 euro@@@
Irpinia Falanghina Clarum2011da 7,50 a 10 euro@@@@
Irpinia Rosso Emè2007da 10 a 15 euro@@@@
Irpinia Rosso Emè2009da 10 a 15 euro@@@@
Taurasi2002N/A@@@
Taurasi Bosco Faiano1999da 25 a 50 euro@@@@@
Taurasi Bosco Faiano2000da 15 a 25 euro@@@@
Taurasi Bosco Faiano2001da 15 a 25 euro@@@@
Taurasi Bosco Faiano2003da 15 a 25 euro@@@@
Taurasi Bosco Faiano2004da 15 a 25 euro@@@@
Taurasi Bosco Faiano2006da 15 a 25 euro@@@@@
Taurasi Bosco Faiano2007da 15 a 25 euro@@@@
Taurasi Bosco Faiano2009da 15 a 25 euro@@@@@
Irpinia Campi Taurasini Jumara2014da 10 15 euro@@@@
Greco di Tufo Serum2016da 10 a 15 euro@@@@

RECENTI

  • Esperides Syrah 2016

    Esperides Syrah 2016

  • Sicilia Nero d’Avola – Syrah 2013

    Sicilia Nero d’Avola – Syrah 2013

  • Sicilia Esperides Nero d’Avola 2017

    Sicilia Esperides Nero d’Avola 2017

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani