Cannonau di Sardegna Classico D53 2016

Cannonau di Sardegna Classico D53 2016 DorgaliDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 02/2021


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: cannonau
Titolo alcolometrico: 15%
Produttore: DORGALI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Sambene de sa rughe est su inu
Babbu Nostru a nois, fizzos, l’à donadu
po’ porre cumbidare kalki ighinu
e carki conchi modde, arrennegadu

Bide, grogu, ruggiu, paglierinu,
lu buffas cun s’amante e cun s’amigu
pro iscazzare petta o pobassinu
e po iscansar su messer de su trigu.

Il vino è Sangue della Croce,
e Nostro Padre l’ha donato a noi figli,
per poterlo invitare a qualche vicino
o a qualche testa matta litigiosa.

Verde, giallo, rosso, paglierino,
lo bevi con l’amante e con l’amico,
per “squagliare” la carne o il dolce,
o per alleviare le fatiche della mietitura.

Ho voluto citare questi primi versi di “Su Inu” del poeta sardo Francesco Zaccheddu, che anni fa ci mandò gentilmente, perché credo che vino e poesia vadano molto d’accordo. E questa di Francesco condensa in poche parole il senso più profondo per cui si fa il vino: per condividerlo, non importa se con l’amante o l’amico, con uno sconosciuto o un nemico, il suo destino è di unire e non dividere.
Certo, da quando i vini si giudicano, si premiano o si bocciano, le cose hanno preso una piega decisamente diversa, che non fa proprio bene al vino, tanto da averlo reso molto meno condivisibile, a partire dal prezzo, ma anche da averlo reso succube delle mode e dei capricci del mercato.
C’è però un altro aspetto, che invece può rivelarsi positivo: la sempre maggiore diffusione e richiesta di vino può spingere a fare meglio, a ottenere prodotti più definiti e di carattere, senza per questo esagerare con i prezzi, rendendoli adatti solo a nicchie di mercato.
La Cantina Dorgali è indubbiamente fra questi, il D53 è un Cannonau di livello che supera di poco i 15 euro, proviene da vigne lavorate in parte ad alberello e in parte a cordone speronato. Nato per festeggiare i 60 anni danna nascita della Cantina, nella versione 2016 mostra un bel colore rubino medio non concentrato, bouquet dove colpiscono di slancio i frutti rossi, ciliegia, lampone maturo, accompagnati da note balsamiche e una delicata speziatura; dopo ulteriore aerazione emergono anche note di erbe aromatiche.
In bocca è intenso, con un tannino davvero morbido, ottima vena balsamica e un finale pulitissimo e ampiamente fruttato; ancora una volta la spiccata alcolicità viene ben compensata dalle sensazioni fresche e sapide, persistenti.
Sfiora la quinta chiocciola.

RECENTI

  • Strupèl Bianco 2023

    Strupèl Bianco 2023

  • Collio Merlot dal PIC 2017

    Collio Merlot dal PIC 2017

  • Falanghina del Molise in Anfora 2022

    Falanghina del Molise in Anfora 2022

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2024 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani

mdstudiowebagency - Realizzazione, Restyling, e manutenzioni siti Web
Contatti Tel. 3921585226 - E-mail: mdstudioagency@gmail.com