BELLENDA

Indirizzo: Via Giardino, 90 – Località Carpesica – 31029, Vittorio Veneto(TV)
Telefono: +39 0438 920025
Fax: +39 0438 920015
WWW: www.bellenda.it
Email: info@bellenda.it


laVINIum – 07/2004
Domenico, Luigi e Umberto Cosmo, portano avanti con rigore e passione l’azienda situata in prossimità di Vittorio Veneto. La loro filosofia è quella di produrre vini di qualità proponendo un ampia gamma di prodotti, in parte tradizionalmente legati al territorio, in parte innovativi, partendo dalla convinzione che “in primis il vino si fa in campagna”. Al centro dell’attenzione è la massima cura di tutto il processo produttivo: dall’accurata selezione dei migliori vigneti a tutte le fasi di vinificazione, con particolare attenzione al processo di spumantizzazione. La vendemmia avviene totalmente a mano per mantenere integre le uve e selezionare quelle migliori. I sistemi di coltivazione son a basso impatto ambientale, nel rispetto delle norme stabilite dal regolamento Cee.
La cantina si può considerare giovane, visto che il primo vino messo in vendita, il Colli di Conegliano Rosso Contrada di Concenigo, risale al 1987, ma l’esperienza tramandata dalla famiglia Cosmo e, in particolare dal padre Sergio, è stata fondamentale per consentire ai tre figli di raggiungere risultati davvero elevati.
I vini prodotti dall’azienda si dividono in due linee: “Bellenda”, per la quale vengono utilizzate le uve provenienti dai vigneti di proprietà, e “Col di Luna”, i cui prodotti sono ottenuti in parte con le uve conferite da fornitori di fiducia.
Degli otto vini che ci sono stati gentilmente inviati, abbiamo apprezzato la perfetta tecnica di vinificazione, la spiccata personalità e l’ottima materia prima, elemento costante in ciascun prodotto assaggiato. Abbiamo condiviso la scelta di effettuare la fermentazione in botti di rovere, per lo chardonnay nel 21 Luglio Brut Metodo Classico, vitigno che ben si presta a questo tipo di vinificazione. Una leggera perplessità, invece, l’abbiamo avuta con il Colli di Conegliano Bianco Rouro 2001, da incrocio Manzoni, chardonnay e riesling, affinato in barrique. Si tratta senz’altro di un vino importante e suggestivo, ma la presenza del rovere si fa sentire non poco, dandogli maggiore complessità ma, a nostro avviso, minore slancio. Probabilmente è uno di quei bianchi che va degustato qualche anno dopo essere stato messo in commercio, per poterne apprezzare al massimo le qualità organolettiche. Assolutamente riuscito il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene Superiore di Cartizze Dry, uno spumante di classe, dalle entusiasmanti e variegate note olfattive e con una ricchezza ed eleganza al gusto al di sopra della media. Nulla da eccepire anche per il Metodo Classico Rosé 1998, davvero ben fatto e di grande piacevolezza, uno dei prodotti più riusciti.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
21 Luglio Metodo Classico Brut1999da 15 a 25 euro@@@@
Colli di Conegliano Bianco Rouro2001da 10 a 15 euro@@@
Colli di Conegliano Rosso Contrada di Concenigo1999da 10 a 15 euro@@@
Metodo Classico Brut1997da 15 a 25 euro@@@
Metodo Classico Rosé1998da 15 a 25 euro@@@@
Prosecco di Conegliano Valdobbiadene1999da 7,50 a 10 euro@@@
Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene Miraval Extra Dry2003da 5,00 a 7,50 euro@@@
Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene San Fermo Brut2003da 5,00 a 7,50 euro@@@
Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene Superiore di Cartizze Drys.a.da 15 a 25 euro@@@@

RECENTI

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

  • Prosecco Brut

    Prosecco Brut

  • VIGNA BELVEDERE

    VIGNA BELVEDERE

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani