BELLARIA – Azienda Agricola Bellaria di Massone

Indirizzo: Via Castel del Lupo, 28 – 27045, Mairano di Casteggio(PV)
Telefono: +39 0383 83203
Fax: +39 0383 83203
WWW: www.vinibellaria.it
Email: info@vinibellaria.it


laVINIum – 04/2009
Paolo Massone è un tipo che parla chiaro, persegue una propria filosofia che vede il vigneto collocato al primo posto nella scala dei valori che contribuiscono alla produzione di vini di qualità. Contro ogni tendenza, il vitigno occupa per lui un ruolo secondario; è il vigneto, con le sue caratteristiche di terreno, esposizione e microclima a infondere il carattere territoriale al vino.
La mano dell’uomo contribuisce con l’esperienza, la capacità di interpretare e valorizzare le diverse annate, il lavoro attento in vigna e la cura in cantina affinché le uve non perdano quelle caratteristiche che la natura gli ha generosamente conferito. Oggi l’azienda Bellaria dispone di 16,5 ettari vitati di proprietà e 5 in affitto, per una produzione che si attesta sulle 50.000 bottiglie. Nei vigneti convivono barbera, croatina, uva rara, cabernet sauvignon, merlot, chardonnay, che forniscono il loro contributo a sei tipologie di vino.
L’azienda vanta quattro cru di rilievo, l’Olmetto, meno di due ettari a base barbera con una piccola percentuale di croatina e uva rara; La Macchia, quasi 3 ettari tutti a merlot, Bricco Sturnél, dove dimora il cabernet sauvignon e Costa Soprana, destinata alla coltivazione dello chardonnay.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
MASSone Rosso 2002 da 15 a 25 euro@@@@
Oltrepo Pavese Barbera Olmetto 2004 da 10 a 15 euro@@@@

RECENTI

  • Erbaluce di Caluso Anima 2016

    Erbaluce di Caluso Anima 2016

  • Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

    Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

  • LA MASERA

    LA MASERA

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani