Barbaresco Campo Quadro 1998

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 11/2002


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: PUNSET – Azienda Agricola Biologica di Marcarino Marina
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Tutti i vini di questa azienda hanno un grande pregio, la riconoscibilità. In casa Punset non si cerca di stravolgere il colore, i profumi sono quelli che partono dalla vigna ed evolvono naturalmente in cantina, non ci sono sentori tostati e burrosi, bensì quello che di più bello e unico può offrire il vitigno, nel rispetto assoluto delle regole biologiche. Ed infatti il Barbaresco Campo Quadro ’98, mostra subito un bel colore rubino con riflessi granati, luminoso e vivace, non impenetrabile. Al naso affiorano splendide note di rosa, viola e rabarbaro, seguite da suggestivi richiami di amarena e visciola, su un finale delicato di foglia di tabacco. Al palato è molto corrispondente, con tannini dolci e ben dosati, bocca morbida e fruttata, di frutto fresco, appena maturo (c’è un leggero richiamo al melograno e alla prugna). L’alcol si percepisce appena, tanto è ben amalgamato nella trama del vino, già ora equilibrato. Il finale è lungo, senza amaritudini e discretamente complesso. Ha sufficiente struttura per una buona evoluzione futura, ma è buonissimo già ora. Si respira una aria profumata e avvincente, lontana dalle mode e dalle cattive abitudini. Questo nebbiolo non è austero e distaccato, ma ha incredibili tratti sensuali e femminili, cosa davvero rara in questa tipologia.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani