Arioso 2003

ariosoDegustatore: Fabio Cimmino Valutazione: @@@
Data degustazione: 08/2001


Tipologia: IGT Bianco
Vitigni: sauvignon, viognier
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: CAMPO ALLA SUGHERA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


La Toscana, in particolare Bolgheri, come ben sappiamo è molto più conosciuta per i rossi che per i bianchi. Alcuni esempi ben riusciti dimostrano la possibilità, invero, di produrre anche bianchi interessanti, di medio corpo e dal corretto rapporto qualità-prezzo. Da uve sauvignon blanc con una piccola percentuale di viognier l’Arioso 2004 rientra senza dubbio in questa categoria. Decisamente indovinate le scelte di fondo per la vinificazione: da un lato la rinuncia all fermentazione malolattica per preservare la freschezza aromatica ed esaltare la mineralità del vino, dall’altro un affinamento solo acciaio e bottiglia evitando le tentazioni del legno. Nel bicchiere il colore è la prima chiara indicazione di questo tipo di impostazione semplice, lineare e diretta. E’ caratterizzato, infatti, da evidenti riflessi verdognoli che sottolineano e ribadiscono la gioventù e la freschezza di questo bianco mediterraneo. Sicuramente il sauvignon marca in maniera netta e piuttosto invasiva i sentori che è possibile avvertire al naso con note piccanti, mentolate, di salvia e sambuco. Al gusto la sapidità riempie il palato e allunga il finale. Il pesce è il suo naturale abbinamento, da preferirsi però in preparazioni salsate e leggermente più complesse che meglio si addicono all’intensità olfattiva ed alla presiistenza gustativa non comuni di questo vino.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani