Vinsanto del Chianti Collefresco 2005

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 01/2013


Tipologia: DOC bianco dolce
Vitigni: trebbiano, malvasia
Titolo alcolometrico: 16,5 %
Produttore: POGGIOTONDO – di Lorenzo Massart
Bottiglia: 375 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Riesce molto bene il Vinsanto di Poggiotondo, avevamo già avuto un’ottima impressione con la versione 2003, ma questa 2005 appare ancora più convincente. Il colore ambrato con sfumature oro antico fa da premessa ad un ventaglio di profumi davvero ampio: fichi secchi, croccantino, nocciola tostata, cioccolato, miele di castagno, caramella d’orzo, mou, confettura di agrumi, mallo di noce, richiami salini, panpepato, malto. Al palato ha un perfetto sostegno acido che frena in modo equilibrato la dolcezza del residuo zuccherino, netta la sapidità, molto intrigante al retrogusto la percezione di tabacco da pipa, persistenza adeguata che restituisce le numerose sensazioni percepite all’olfatto. Davvero ben fatto, misura, equilibrio ed una trama sontuosa lo rendono un vinsanto completo in ogni suo aspetto, da apprezzare in solitudine, o con frutta secca, cioccolato, torroncini, kranz, pizza ebraica (una specie di biscottone dolce con uvette, canditi, pinoli e mandorle, ottimo quello della Pasticceria Boccione al Portico d’Ottavia a Roma). Cinque chiocciole senza esitazioni.

RECENTI

  • Inzolia 2016

    Inzolia 2016

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani