Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2006

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 06/2011


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: prugnolo gentile, canaiolo nero
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: CROCIANI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Dunque, Susanna Crociani non è più una sorpresa per “quasi” nessuno, almeno nel mondo del web credo abbiano parlato (bene) dei suoi vini in parecchi. Pertanto potrebbe apparire scontato che vi racconti con entusiasmo della Riserva 2006 del suo Nobile di Montepulciano, ma dovrei forse mentire? Cosa ci posso fare se ogni volta ho delle conferme, se questa ex direttrice artistica non ne sbaglia una, anzi si migliora di anno in anno? Ho assaggiato praticamente tutte le annate di questa tipologia e per un po’ non ne ho scritto per non sembrare ripetitivo, ma ho sbagliato. Tanto più se penso che Montepulciano è un’area piuttosto tormentata, si continua a fare modifiche ai disciplinari, ad aggiungere “uve migliorative” senza porsi il problema se la strada intrapresa sia davvero la migliore. E’ un fatto che ogni volta gli assaggi delle nuove annate di Nobile (un po’ meno del Rosso) non sono proprio convincenti, si ha l’impressione di una netta omologazione, di un’impronta volutamente “moderna” che sa di vecchio ma soprattutto allontana dalla percezione del sangiovese e del suo territorio. Intendiamoci, ci sono vini buoni, ben fatti, alcune aziende lavorano bene e, diciamolo, se ne fregano delle mode e dei dettami di chicchessia, ma la maggioranza sembra proprio non voler sentire ragioni. Così, quando ti trovi di fronte ad un vino che, a occhi chiusi, non hai proprio dubbi che sia sangiovese, e di quello grande, che non teme confronti con i vicini ilcinesi, come fai a non scriverne? E pensare che Susanna non ama la stampa e ancora più le guide (non a caso i suoi vini non li trovate recensiti quasi su nessuna guida cartacea), a meno che non incontri lo scrivente, non abbia il piacere di stringergli la mano, di fargli conoscere la sua realtà in tutti i particolari, compreso quello dell’ottima cucina che con Massimo riesce ad esprimere nel suo bellissimo agriturismo Il Cantastorie. Forse, se le risulti simpatico, se si fida di te, accetta pure che ne scrivi, ma sempre con un minimo di diffidenza, come a dire “se proprio devi…”. E io, che ormai la conosco piuttosto bene e so come lavora, con quale inesauribile energia, ora che non ha più al fianco il fratellone Giorgio si spacca doppiamente di fatica, posso bermi in solitudine questo vino senza rendervi partecipi delle esaltanti sensazioni che mi regala? No, mi spiace, ve lo devo proprio dire: la Riserva 2006 è grande! Sta lì nel calice a distrarmi con i suoi profumi, rendendomi la scrittura meno fluida e concentrata, cos’è questa susina che mi ammanta i sensi? E da dove viene questa nota mista di alloro, liquirizia, china, grafite, mentre la viola si affaccia baldanzosa? In bocca ha una scorrevolezza magnifica, ti apre tutte le papille con decisione ma senza irriverenza, limpida, equilibrata, femminea, di tannino aggressivo neanche l’ombra, è velluto puro, non ha rugosità alcuna, dà quasi fastidio sentire un vino così fluido, generoso, con un’acidità giusta che non punge ma c’è, a salvaguardia della materia, perché le vigne stanno a 400 metri, o giù di lì, quanto basta per avere garantita la giusta escursione. Scusate ma adesso ho da fare, penso che continuerò a degustarlo proprio in solitudine, ma non in silenzio, mi fa compagnia uno splendido duetto Chick Corea-Hiromi Uehara, fatevene una ragione…

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani