Valle d’Aosta Petite Arvine Vigne Champorette 2005

Degustatore: Alessandro Franceschini Valutazione: @@@
Data degustazione: 04/2007


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: Petite Arvine
Titolo alcolometrico: 13% %
Produttore: LES CRÊTES – Azienda Agricola Les Crêtes
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Avevamo degustato l’anno scorso, a Vinitaly 2006, nel padiglione che ospita i vini della Valle d’Aosta, questo interessante campione, frutto della vinificazione in purezza di un vitigno di origini vallesi (Svizzera), il Petite Arvine, rimanendone piacevolmente colpiti. Riprovato un anno dopo, sempre dello stesso millesimo, il 2005, riconferma piacevolmente le sue caratteristiche e la sua originalità lievemente floreale, con un timbro di anice e semi di finocchio ed un frutto bianco di mela verde che va a comporre un quadro olfattivo di interessante aromaticità. In bocca ha una più che discreta persistenza, ma sono soprattutto sapidità ed acidità a renderne succosa la beva: insomma, sfiora le 4 chiocciole e pensiamo possa avere davanti a sè ancora tempo per raggiungere un ancor migliore equilibrio. Ma, un altro aspetto che ci sembra cambiato, quanto meno sulla piazza milanese, è la diffusione dei vini valdostani in generale, ed in particolare di questo produttore, che sembra decisamente aumentata: si è spesso affermato che uno dei problemi dei vini di questa piccola regione sia sempre stato l’esiguo quantitativo prodotto, che a malapena soddisfa il consumo locale, e che è sempre stato un limite alla loro conoscenza nel resto d’Italia. Vero, ma evidentemente, vista l’attuale, decisamente incrementata, presenza sia nella ristorazione che tra enoteche/drogherie, sembrerebbe corretto affermare che c’era, anche, un problema di tipo probabilmente distributivo che limitava la diffusione di questi vini e che sembrerebbe, quanto meno in questo momento, se non risolto, decisamente migliorato.

RECENTI

  • Rosato 2016

    Rosato 2016

  • Chianti Puro 2016

    Chianti Puro 2016

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani