Teres (2005)

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 01/2007


Tipologia: Vdt rosato
Vitigni: nebbiolo 60%,pelaverga 30%, barbera 10%
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: BURLOTTO – Comm. G. B. Burlotto
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Sono pronto a fare un mea culpa: lasciare in frigorifero un vino consumato quasi per tre quarti per oltre un mese è davvero un atteggiamento poco serio e imperdonabile. Se poi quel vino è il Teres rosato dell’azienda di Verduno Comm. G.B.Burlotto, allora la cosa è assolutamente grave e ingiustificabile. In realtà, io lo avevo già degustato e questa lunga attesa in frigo aveva il solo scopo di verificare cosa poteva accadere. Ebbene, a conferma della grande qualità e, a questo punto, dell’eccellente tenuta di questo vino ottenuto da nebbiolo al 60%, pelaverga piccolo al 30% e per il restante da barbera (vendemmia 2005), mi ritrovo a sentire nel calice gli stessi fragranti profumi che tanto me lo hanno fatto apprezzare, senza che abbia perso un minimo di forza espressiva! Ed eccoci di fronte a quel colore chiaretto che ricorda la ciliegia, quel bouquet avvincente dove a priccoli frutti quali lampone, fragolina di bosco e melagrana, si accostano preziosi riflessi agrumati, floreali di rosa e sfumature di pepe. Al gusto è sempre straordinario, incredibilmente abile nel nascondere il suo impeto etilico (14%!) e nel lasciare una bocca avvolta dal frutto e da riverberi minerali, con un finale dove la freschezza è il punto di forza e di stimolo al riassaggio, che non tarda ad essere rieseguito con estremo piacere da parte del degustatore.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani