Taurasi Bosco Faiano 2009

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 03/2015


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: aglianico
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: I CAPITANI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


E’ ormai una decina d’anni che conosco la famiglia Cefalo, ho seguito l’evoluzione dei loro vini, ne ho approfondito l’interpretazione, il linguaggio; oggi posso dire con assoluta certezza che il Bosco Faiano è uno dei migliori Taurasi in circolazione. E’ vero, soprattutto in gioventù, il legno appare sempre un po’ sovrastante, ma quello che accade negli anni successivi sembra dargli pienamente ragione, ne è un perfetto esempio il 2000 che abbiamo riassaggiato durante la retrospettiva, semplicemente magnifico. Emozionante ancor più il ’99 degustato l’anno scorso. Questa versione promette un futuro altrettanto radioso, il legno non marca eccessivo, gli dona la componente balsamica e una leggera tostatura, ma il filo conduttore è sempre dato dall’aglianico, dalle sue note di prugna e amarena, di fiori appena appassiti, di polvere di cacao. Bocca intensa e progressiva, con un bell’equilibrio fra freschezza, polpa e tannino, un altro vino dal lungo futuro. Degustato in occasione di Campania Stories 2015.

RECENTI

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

  • Prosecco Brut

    Prosecco Brut

  • VIGNA BELVEDERE

    VIGNA BELVEDERE

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani