Recioto della Valpolicella Classico 2007

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 09/2009


Tipologia: DOC rosso dolce
Vitigni: corvina, molinara, rondinella
Titolo alcolometrico: 15,5 %
Produttore: GNIREGA – Azienda Agricola di Clementi Pietro
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


La bravura di Pietro Clementi emerge senza esitazioni da questo Recioto. Assaggiando i vari vini ci si rende conto che l’autore sta molto attento al controllo del residuo zuccherino, tanto che nel Valpolicella Ripasso è praticamente impercettibile, e qui, in un vino che nasce per essere dolce, non conosco i dati analitici ma sono certo che c’è un livello comunque contenuto. Quasi sempre già al naso si percepisce la dolcezza del Recioto, qui appare invece tutto misuratissimo, calibrato in modo da lasciarne la sensazione incatenata al frutto, indubbiamente in confettura, di ciliegie, di amarene, di visciole, poi mandorle, mallo di noce, non manca una sfumatura terrosa e di sottobosco, fogliame, poi cioccolato ripieno alla frutta, cannella, chinotto, leggera menta, prugna, fico rosso essiccato, cardamomo, cuoio, scatola di sigari. Al palato è delizioso, perfetto nella struttura, piena ma non debordante, l’alcol si percepisce ma è magnificamente compenetrato al frutto, succoso, denso ma intriso di speziatura fine, e l’acidità non manca, dà il giusto sostegno impedendo pesantezze e stucchevolezze. Un gusto sontuoso, che fa desiderare crostate di viscole, pannacotta al caramello e frutti di bosco, torta sacher, kranz farcito alle mandorle, ma ancora meglio la pizza ebraica, un dolce infarcito di frutta secca e canditi.

RECENTI

  • Inzolia 2016

    Inzolia 2016

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani