Poggiotondo 2005

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2009


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: sangiovese, canaiolo
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: POGGIOTONDO – di Lorenzo Massart
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Questo rosso toscano, che nasce dai vigneti di sangiovese e canaiolo che circondano l’azienda in località Poggiotondo, non vede legno ma viene vinificato in vasche di cemento e riposa per almeno un anno in bottiglia. Le intenzioni di Lorenzo Massart sono quelle di ottenere un prodotto che rispecchi, anzi esalti le caratteristiche del territorio, senza interventi che potrebbero facilmente orientarlo verso altre direzioni. Alla vista presenta un bel colore rosso rubino vivo e luminoso e perfetta trasparenza. Accostandolo al naso si percepisce una grande pulizia, i profumi sono nitidi, piacevoli, prevalentemente varietali, si coglie una leggera violetta, un bel frutto di ciliegia, marasca e lampone maturo, sfumature di erbe mediterranee, un sottile richiamo al tabacco e alla liquirizia. Al palato ha una freschezza notevole, giovanissimo e pimpante, con un tannino che ci ricorda l’uva di provenienza, una materia giusta che lo rende digeribile, felice compagno di una tavola imbandita, sul finale si percepisce anche una delicata sapidità. Da provare con la rosticciana (maiale grigliato al forno a legna e insaporito con spezie varie fra cui il pepe).

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani