Piave Raboso Sangue del Diavolo 2009

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 09/2014


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: raboso
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: CA’ DI RAJO – Azienda Agricola di Cecchetto Bortolo
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Un’antica leggenda narra che, nelle notti di luna piena, il Diavolo scende a Rai, un piede sulla diruta torre, l’altro sull’antico campanile. La cosa non deve stupirci, non credo esista una sola regione dove non ce ne sia almeno una dedicata al Diavolo, e il Veneto è una di quelle più prolifiche sul tema. Ovviamente a Ca’ di Rajo si fa il vino, e la leggenda è solo un pretesto per dare nome ai due rossi di punta aziendali, il Sangue del Diavolo e il Notti di Luna Piena. Qui la parte del diavolo la fa il raboso, con il suo colore rubino violaceo impenetrabile; al naso ha un impatto deciso, dapprima puntellato da venature floreali di rose dai toni scuri e viole, poi è il frutto ad aprirsi la strada rivelando note fitte di marasca, mirtillo e amarena, sbuffi di prugna secca, accompagnate da effluvi balsamici, cannella, liquirizia, rabarbaro e pepe. La freschezza che manifesta all’assaggio ci fa subito capire che è un vino intenso e dinamico, con un tannino giusto, setoso, e una vena balsamica che rende il frutto particolarmente succoso e privo di dolcezze stucchevoli, nonostante la buona struttura, non “pesa”, il sorso è scorrevole e stimolante. Pericolosamente vicino alla quinta chiocciola.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

    Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

  • Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

    Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani