Oltrepo Pavese Vigna Montebuono 1999

Degustatore: Fabio Cimmino Valutazione: @@@@
Data degustazione: 06/2005


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: croatina 50%, uva rara 30%, uvetta 20%
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: BARBACARLO – Azienda Agricola Barbacarlo di Lino Maga
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Il vino del contadino esiste ancora! Non mi riferisco al vino sfuso, di incerta provenienza e manifattura, venduto spesso sulle bancarelle improvvisate lungo le strade di campagna insieme ad altrettanti ortaggi, frutta e verdura di dubbia origine e salubrità. Voglio invece, mai come in questo caso, utilizzare il termine nella sua espressione più nobile e sincera, dove per vino contadino intendo parlarvi di un vino naturale, vivo. I vini di Lino Maga, come più di qualcuno ha fatto notare, non sono privi di difetti eppure, come ha scritto dopo averli degustati Paolo Massobrio su La Stampa: “Vivaddio…ridateci i difetti. Ci siamo anche un po’ annoiati dell’enologia perfetta.” La rivista Porthos ha dedicato a questo incredibile personaggio, qualche numero fa, una splendido ritratto curato dall’amico Rossano Ferrazzano. Un vino fuori dal tempo che riconcilia con il vino vero, quello senza sovrapposizioni legnose e concentrazioni da concorso a cui ormai sembrano tutti essersi rassegnati. Non per questo, però, dovete immaginarvi un vino facile o semplice. Di complessità ne ha da vendere, ma non di quella costruita e falsa creata ad hoc dai vari winemakers di turno in giro per l’Italia a rifare il trucco a cantine senza storia e senza identità. Lino Maga è vino ed è storia e cultura del vino. Siamo sulle colline di Broni a pochi chilometri da Pavia. La Vigna del Barbacarlo così è indicata sin dal 1886. Lino Maga insieme al figlio Gianpiero coltiva quattro ettari di terreno da cui ricava circa 10.000 bottiglie. Il Vigna Montebuono è solitamente più rotondo del Vigna Barbacarlo, più pronto ed espressivo. Frutta rossa e aromi floreali fanno da sfondo a un profilo terroso e minerale. Al palato, al di là di una leggerissima carbonica residua, il vino può giovarsi di una bella acidità rinfrescante e di tannini dalla presa sicura ma non aggressiva. Emozionante e addirittura, forse, su un gradino superiore, il Vigna Barbacarlo. Vini che si lasciano bere senza problemi e si abbinano splendidamente al cibo. Non fatevi intimorire dalle etichette un pò cupe e retrò perchè questi vini hanno, fra l’altro, alcuni pregi da non sottovalutare: costano veramente poco e invecchiano benissimo.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani