Moscato d’Asti 2015

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 04/2016


Tipologia: DOCG bianco spumante
Vitigni: moscato
Titolo alcolometrico: 5 %
Produttore: LA TRIBULEIRA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Se c’è una tipologia di vino che si può tranquillamente riconoscere ad occhi chiusi, questo è sicuramente il Moscato d’Asti. Anzi, direi anche a bocca chiusa, è sufficiente accostarlo al naso per capire di cosa si tratta, tanto le note di questo vitigno aromatico sono subito evidenti. Quello de La Tribuleira rientra indubbiamente fra questi, con i suoi profumi di ananas maturo, susina, pera, pesca noce, miele di acacia, leggera salvia. L’assaggio riserva una trama speculare, a mio avviso sempre un po’ troppo dolce, ma indubbiamente coinvolgente, con il frutto e i rimandi al vitigno ben evidenti; il finale leggermente sapido arricchisce le piacevoli sensazioni.

RECENTI

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

  • Lacryma Christi del Vesuvio Rosso Territorio de’ Matroni 2015

    Lacryma Christi del Vesuvio Rosso Territorio de’ Matroni 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani