Moscato d’Asti 2009

Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@
Data degustazione: 04/2010


Tipologia: DOCG bianco spumante
Vitigni: moscato
Titolo alcolometrico: 5,5 %
Produttore: LA TRIBULEIRA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


La prima cosa che ti colpisce nel versare il Moscato d’Asti 2009 nel calice è la bella spuma bianca che irradia subito un bouquet dall’iniziale impatto per nulla dolce. Sarà l’effetto della carbonica, peraltro modesta in questa tipologia, ma la componente dolce arriva solo in un secondo momento, lasciando prima spazio a toni floreali ed erbacei, biancospino e rosa bianca, poi passa a toni decisamente fruttati, pesca sciroppata, ananas maturo, susina, nespola, uva pizzutello e quella inevitabile aromaticità dolce che riporta all’uva d’origine. Al palato si conferma un vino gustoso, anche sapido, con una dolcezza non estrema, anche se un pizzico di carbonica in più non gli farebbe male, il finale ci riporta toni di agrumi maturi, di succo di arancia gialla zuccherato con un retrogusto appena ammandorlato. Da provare con i dolci di marzapane e le crostate di frutta.

RECENTI

  • Maru Rosso

    Maru Rosso

  • Erbaluce di Caluso Passito Talin 2013

    Erbaluce di Caluso Passito Talin 2013

  • Igitì 2017

    Igitì 2017

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani