Montefalco Sagrantino 2016

Montefalco Sagrantino 2016 Terre de La CustodiaDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 09/2021


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: sagrantino
Titolo alcolometrico: 15%
Produttore: TERRE DE LA CUSTODIA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Questo Sagrantino proviene dalla frazione La Palombara nel Comune di Gualdo Cattaneo. Il vigneto occupa una superficie di 22 ettari a un’altitudine media di 450 metri, le piante hanno raggiunto i 15 anni; l’esposizione è prevalentemente a sud, su terreno argilloso con notevole apporto di lignite. La densità è di 3.300 piante per ettaro con una produzione media annua di 70 quintali/Ha. Le uve sono state vendemmiate verso la metà di ottobre, diraspate e pigiate, la fermentazione alcolica dura una decina di giorni, mentre la malolattica una settimana, ambedue in acciaio a temperatura controllata mediante inoculo di lieviti selezionati. Segue una maturazione in barrique per un anno, cui segue un affinamento di 6 mesi in bottiglia.
Nel calice ha colore rubino di buona profondità con unghia granata; ha profumi intensi di confettura di ciliegia, visciola sotto spirito, decise note di china e cacao, liquirizia, sfumature di pepe nero e cardamomo, vaniglia, tabacco secco e venature di cuoio.
Al palato emerge il vigore alcolico, siamo attorno ai 15 gradi, c’è una materia piena e dalla trama morbida e dolce grazie al passaggio in legno, il tannino imponente è “sedato” dalla dolcezza del frutto, si sente che c’è un lavoro meticoloso per ottenere un Sagrantino rotondo, ma a mio avviso perde qualcosa in spontaneità e la forza alcolica è un po’ al limite.

RECENTI

  • Irpinia Rosato Madre Terra

    Irpinia Rosato Madre Terra

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2018

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2018

  • AMINEA

    AMINEA

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2021 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani