Melissa Bianco Lumìa 2017

Melissa Bianco Lumìa 2017 Val di NetoDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 07/2018


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: greco bianco
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: VAL DI NETO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,5 a 10 euro


Apro una piccola parentesi: il vino è prodotto con uve greco bianco, ma dire 100% è quasi sempre azzardato poiché in vigna è piuttosto raro che tutti, ma proprio tutti i filari siano di uno stesso vitigno. Infatti nella retroetichetta del vino è riportato “Dalla spremitura delle migliori uve, soprattutto greco bianco…”, chiusa parentesi.
Solo acciaio, sia in vinificazione che in maturazione, si fregia di tre mesi di contatto con le fecce nobili. Il colore se ne avvantaggia regalandoci un paglierino di bella intensità; il bouquet è del tutto particolare, indubbiamente è il frutto a dominare la scena, dalla pesca al melone bianco, passando per mandarino e lime, leggero nespola e richiami al miele di zagara, ma non mancano cenni floreali delicati di tiglio, camomilla e gelsomino.
In bocca colpisce per l’evidente vena sapida, il contatto con le fecce sottolinea un delicato richiamo ossidativo, torna il frutto abbondante con la parte agrumata delicatissima, senza riverberi citrini, il finale è lungo e quasi salmastro, niente male.
Da provare con aringhe alla calabrese, ziti con tonno e acciughe, calamari grigliati.

RECENTI

  • Valtellina Superiore Grumello Sant’Antonio Riserva 2009

    Valtellina Superiore Grumello Sant’Antonio Riserva 2009

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2016

    Valtellina Superiore Pietrisco 2016

  • Valtellina Superiore StSixtus 2015

    Valtellina Superiore StSixtus 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani