Greco Faius 2005

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 07/2007


Tipologia: IGT Bianco
Vitigni: greco 80%, coda di volpe 20%
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: I CAPITANI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Questa volta il Faius appare in una forma diversa: molto meno evidente il legno, ma più necessità di tempo per fondere la parte verde e appena acerba con quella più matura e speziata. Il colore si presenta leggermente meno carico, più sul giallo paglierino intenso che sul dorato, brillante nei riflessi luminosi. Il bouquet conferma l’impressione iniziale, interessante e contraddittorio, fra le note di mandorla dolce e tostata, lichees e quelle di fieno, paglia, limone e mapo. Al palato è la componente fresca e citrina a dominare la scena, sebbene si sente perfettamente che c’è sotto una trama più complessa e bisognosa di svilupparsi. Meno coperto dal legno della versione precedente ma bisognoso di tempo per trovare il giusto equilibrio in ogni sua parte. In ogni caso mi sembra la strada più giusta da percorrere, è un vino che non teme il passare del tempo. Servitelo attorno ai 12° C con pasta con le sarde, seppie ripiene al pomodoro, triglie in guazzetto, spezzatino di pesce spada in casseruola.

RECENTI

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani