Gravisano 2003

botro_gravisanoDegustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 02/2010


Tipologia: IGT bianco dolce
Vitigni: malvasia bianca lunga
Titolo alcolometrico: 15 %
Produttore: BOTROMAGNO
Bottiglia: 375 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Nasce dalla vinificazione di uva malvasia bianca appassita sui graticci per circa un mese e poi pressata in maniera soffice, assoggettando le bucce ad una leggera macerazione; la fermentazione avviene in barriques di Allier dove matura per circa 2 anni, poi affina un anno in acciaio e in bottiglia per almeno un altro anno. Viene prodotto solo nelle annate che presentano le caratteristiche ideali per l’appassimento delle uve e in quantità molto ridotta. Presenta un bel colore oro antico, di grande fascino, non fatica ad esprimere il suo ventaglio di profumi, che spazia su note di albicocca candita, toni fumé che ricordano la nocciola tostata, miele di castagno, mallo di noce, fiori cristallizzati, una punta di zenzero e cannella. In bocca ha una dolcezza misurata grazie ad un giusto apporto di freschezza, sensazioni tostate di croccantini, dolci di pesca sciroppata, e anche qui non manca un bello sfondo sapido che amplifica la piacevolezza generale. Molto lungo ed equilibrato il finale, può essere un ottimo compagno di torte farcite, dolci alle mandorle o agli amaretti, ma anche di formaggi molli ma saporiti e addolciti con mieli delicati, da provare anche con meringhe rosa ripiene di nocciole.

RECENTI

  • Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

    Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani