Gravello 1995

gravelloDegustatore: laVINIum
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 02/2000


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: gaglioppo, cabernet sauvignon
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: LIBRANDI – Casa Vinicola Librandi Antonio Cataldo & Nicodemo
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Un vino che si mostra subito molto concentrato, profondo, nel suo colore rosso rubino con riflessi viola-nero. All’olfatto è intenso, persistente, finissimo. I riconoscimenti sono di piccoli frutti neri e viola maturi; speziato di tabacco biondo, vaniglia, pepe nero. Al gusto è di gran corpo, caldo e morbido, ben sostenuto da nerbo acido e tannino di rara eleganza. Sempre il principe dei vini di calabria, sempre tra i più eleganti vini del sud, sempre tra i migliori come rapporto qualità/prezzo. Unico appunto, avevamo assaggiato il ’93 e ci era sembrato di sentire in lui piu’ sapore di calabria e di sole, la percentuale di gaglioppo era, secondo noi piu’ importante di adesso (a quei tempi c’era il 60% di gaglioppo ed il 40% di cabernet sauvignon). La domanda che poniamo ora è: quanto gaglioppo è rimasto in questo vino, quanto sapore di calabria ci siamo persi. Proposta: Se la nostra sensazione corrisponde a verità, perché non spostare un po’ di uve dal Duca Sanfelice (il cru di gaglioppo in purezza di casa Librandi) al Gravello per produrne una quantità maggiore, accontentare un maggior numero di clienti e ridare a questo vino la sua inconfondibile personalità…

RECENTI

  • Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

    Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

  • Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

    Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

  • VignaAlta 2015

    VignaAlta 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani