Ghemme dei Mazzoni 2003

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 11/2007


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: TIZIANO MAZZONI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Non siamo ai livelli del 2001, perché quella è stata davvero una grande annata, caratterizzata da finezza, eleganza e una discreta potenza, che ritroveremo con molta probabilità quando potremo assaggiare la 2004. Il millesimo 2003, invece, ha qualche piccolo limite, dovuto tutto a quella eccessiva calura e siccità che ha fatto penare molti produttori, che si sono trovati di fronte alla difficile scelta fra raccogliere le uve quando ancora mature nella polpa e con buona acidità, ma con i vinaccioli piuttosto indietro, oppure tentare la sorte aspettando fino a completa maturazione dei vinaccioli ma con un’acidità finale decisamente più bassa e uve a rischio di “cottura”. Il Ghemme dei Mazzoni 2003 sembra aver superato bene questo problema, presentando solo un’alcolicità piuttosto evidente e una freschezza appena più contenuta. Il bouquet riesce ad esprimere quella pulizia e quella eleganza che mi hanno fatto innamorare di questo vino di Tiziano, solo più etereo, c’è la viola passita, il tabacco, la prugna e la liquirizia, il sottobosco, sfumature di cardamomo, chiodo di garofano. L’impatto gustativo è molto gradevole, con un tannino assolutamente preciso, ben presente ma senza alcun riflesso amarognolo, mentre il frutto, ovviamente sotto spirito, non sembra però cedere il passo a surmaturazioni, dimostrando l’ottimo lavoro svolto in vigna; il finale presenta dei piacevolissimi riverberi di tabacco.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani