Gambellara Vin Santo 1999

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@
Data degustazione: 12/2003


Tipologia: DOC bianco liquoroso
Vitigni: garganega
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: VIGNATO VIRGILIO
Bottiglia: 500 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Insieme al Recioto, il Vin Santo è quello che ha una tradizione locale più antica. Al contrario di quello toscano, questo non subisce ossidazione, pertanto si distingue con facilità all’olfatto, oltre ad avere una gradazione mediamente inferiore. Il Vin Santo 1999 di Vignato ha aspetto luminoso e cristallino, colore giallo oro antico e una buona densità nel calice. All’esame olfattivo si offre con bella intensità al naso, mostrando note dolci di frutta candita, in particolare mela cotogna, pesche al vino, mandorla dolce, noci, spezie orientali. L’attacco al gusto è intenso e deciso, con la nota alcolica che emerge un po’ scomposta, non del tutto fusa con le altre componenti del vino; poi si distende sui toni fruttati e speziati, l’acidità è leggermente sotto tono (la bocca rimane presto asciutta), mentre una buona sapidità gli consente di raggiungere un buon equilibrio ed evita il rischio di possibili stucchevolezze. Nel complesso si tratta di un buon prodotto, va forse migliorato e messo a punto, ma già ora offre buoni spunti di gradevolezza e una bella intensità aromatica.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani