Friuli Isonzo Merlot RojadeIsonzo 2001

Degustatore: Maurizio Taglioni Valutazione: @@@@
Data degustazione: 10/2003


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: merlot
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: LA BELLANOTTE – Azienda Agricola di Benassi Paolo
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Avevo già apprezzato il merlot “base” de La Bellanotte, ancora di più mi soddisfa questo elegante RojadeIsonzo della stessa annata ma frutto di una selezione più severa. Ha colore rosso rubino netto, di media concentrazione e media consistenza, profumi abbastanza intensi e di buona complessità: ti appaiono in sequenza peperone rosso, ribes rosso e ciliegia, che con l’ossigenazione fanno spazio a toni più complessi di tabacco biondo e speziati di pepe rosa. Al gusto ne apprezzi la salda struttura, discreta, elegante, affatto ingombrante. E’ un vino abbastanza caldo ed abbastanza morbido, che mostra evidente vivacità, ha tannino vellutato e di ottima fattura che appare già in buona amalgama con le altre caratteristiche. Un vino che ha quasi trovato il suo equilibrio anche se per ora prevalgono quelle caratteristiche che ne testimoniano la gioventù come è giusto che sia. Offre un finale di buona persistenza, piacevole ed in linea con il contesto, nel quale ritornano i piccoli frutti rossi appena colti e polposi, poi il tabacco, caratteristica questa, tipica del vitigno, e le spezie. Mostra una buona predisposizione all’invecchiamento e se ne può fare tranquillamente cantina. E’ ottimo già adesso servito a 16-18°C, in alti ed ampi calici, accompagnando secondi piatti di carni rosse succulente, anche speziate, stufati di manzo e goulasch.

RECENTI

  • Inzolia 2016

    Inzolia 2016

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani