Dolcetto d’Alba 2004

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 10/2006


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: dolcetto
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: BURLOTTO – Comm. G. B. Burlotto
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Siamo a fine ottobre e, almeno nel Lazio, il caldo continua a farsi sentire. Ammetto che non mi sento ancora pronto a degustare vini rossi troppo alcolici e impegnativi, c’è il momento adatto per ogni cosa. Per fortuna ci sono le dovute eccezioni, come questo piacevolissimo Dolcetto d’Alba 2004 di Burlotto, che nonostante i 14 gradi alcolici, riesce a non farlo notare e a proporsi gaudente e beverino. La cosa che mi fa immensamente piacere è, accostando al naso questo rosso dal colore rubino intenso con sfumature violacee, percepire subito le caratteristiche inimitabili del vero dolcetto, già olfattivamente invitante, succoso, stimolante. Si coglie una bella ciliegia matura, accompagnata da lamponcini e amarene, violette di campo, preziose sfumature speziate e pepate, una punta di liquirizia, una bella materia compatta e vitale, che al palato si afferma con quella gioviale freschezza che non può che stimolare la beva. Il tannino è lì, misurato, che si distende in modo straordinario attorno alle gengive, limitandosi ad accarezzarle, solo per rassicurarle della sua presenza, mentre al frutto gustoso e quasi prorompente si affianca una piacevole sapidità. Finale proteso e prolungato, guizzante, dove le sensazioni si rincorrono con energia e persistenza, invitandoci al riassaggio; cosa volete di più? Da non lasciarselo sfuggire.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani