Critone Bianco 2004

crilib04Degustatore: laVINIum
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 07/2005


Tipologia: IGT Bianco
Vitigni: chardonnay 90%, sauvignon 10%
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: LIBRANDI – Casa Vinicola Librandi Antonio Cataldo & Nicodemo
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Volete sapere qual’è uno dei vini bianchi italiani dal rapporto qualità/prezzo esemplare? Il Critone dell’azienda Librandi. Si trova facilmente attorno ai 6 euro, anche in alcuni buoni supermercati e, con l’annata 2004, senz’altro eccellente per i vini bianchi di questa zona, dimostra una piacevolezza e una pulizia d’esecuzione davvero notevoli. Se poi pensiamo che è uno chardonnay accompagnato da una modesta percentuale di sauvignon, quindi un vino ottenuto da uve internazionali, totalmente privo di certe pesantezze e muscolarità di numerosi bianchi del sud e non solo, allora mi viene naturale portarlo ad esempio come vino bianco ideale. Ideale perché riesce a mantenere le caratteristiche dei vitigni di cui è composto e le suggestioni del territorio in cui questi sono coltivati, la terra di Strongoli, mantenendo così tutta la sua personalità. Intendiamoci, non è un colosso, ma un vino che merita attenzione, il suo colore paglerino intenso con richiami verdolini dimostra già che non si è voluto forzarlo in alcun modo. Infatti la fermentazione è breve e non c’è uso di legno. I profumi si aprono a effluvi di frutta esotica, mango, pesca gialla, melone bianco, note floreali e balsamiche, ricordi di peperone giallo e sambuco, ma soprattutto sfumature calcaree e minerali. La sua forza espressiva non diminuisce nell’impatto gustativo, dimostrando un bell’equilibrio e una fruttosità non scontata, arricchita da buona freschezza e abbondante sapidità. Si lascia bere con compiacimento, mostrando una persistenza non indifferente e una bella pulizia esecutiva.

RECENTI

  • Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

    Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

  • Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

    Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

  • VignaAlta 2015

    VignaAlta 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani