Chianti I Sodi del Paretaio Riserva 2017

Chianti I Sodi del Paretaio Riserva 2017 Badia di MorronaDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 06/2021


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: sangiovese
Titolo alcolometrico: 14%
Produttore: BADIA DI MORRONA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Di fronte a un Chianti Riserva di questa levatura, più o meno a 12 euro, acquistarne una cassa da 6 è quasi un dovere. Mi piace che si tratta di un sangiovese in purezza, mi piace che della 2017 ha preso il meglio possibile, mi piace che sa di Chianti, quello che vorresti, lontano da ammiccamenti o da basse proposte commerciali, profondo quel che serve per una riserva degna di questo nome, senza strafare ma rimanendo nell’ambito del vino che va giù a meraviglia. Non a garganella, questo no, sarebbe come un amplesso frettoloso, che lascia insoddisfatte ambedue le parti. No, va inspirato, per coglierne quei profumi di viole macerate, di ciliegie in confettura, di ruggine, sottobosco, terra umida, sentori ematici e un finale dove se la giocano menta, liquirizia e cacao.
A questo punto possiamo anche assaggiarlo, con calma, un sorso, scopriamo che è un vino terragno/terroso, intenso e animoso, virile ma scevro da esibizionismi, generoso nel suo incedere complesso e solidamente territoriale, un sorso pieno e avvolgente, morbido al punto giusto, con un tannino decisamente fine e in armonia con la fascinosa materia liquida.
Una Riserva che ci riserva piacevoli sorprese evolutive, per chi avrà tempo e voglia di aspettare, intanto questa ce la godiamo con tutto il meglio che offre la cucina toscana a base di carne rossa, possibilmente nostrana.

RECENTI

  • Barbera d’Asti Superiore Mompirone 2016

    Barbera d’Asti Superiore Mompirone 2016

  • Nebbiolo d’Alba Raiz Stil 2018

    Nebbiolo d’Alba Raiz Stil 2018

  • Valli Ossolane Rosso Barbarossa 2018

    Valli Ossolane Rosso Barbarossa 2018

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2021 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani