Vigneti del Trebbio Congiura 2014

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 07/2016


Tipologia: IGT Bianco
Vitigni: pinot grigio 50%, riesling 35%, manzoni bianco 15%
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: CASTELLO DEL TREBBIO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Di Castello del Trebbio ho sempre apprezzato il Lastricato, una riserva di Chianti Rùfina di grande eleganza e longevità; è la prima volta che incontro questo bianco da pinot grigio, riesling e manzoni bianco: le uve raccolte vengono diraspate, pigiate in modo soffice e poi immesse nella pressa con il ghiaccio secco. Il mosto ottenuto passa per il 50% in serbatoi di acciaio da 50 ettolitri, l’altra metà va in tonneaux, dove effettua in 30 giorni la fermentazione a temperatura controllata. Le due partite evolveranno negli stessi contenitori per 6 mesi, il ciclo si chiude con 3 mesi di affinamento in bottiglia. Devo dire che il risultato è molto interessante e meriterebbe almeno altri 2-3 anni di pazienza per verificarne le capacità evolutive; già ora rivela un ottimo ventaglio di profumi, fiori di acacia, tiglio, biancospino, leggera sfumatura vanigliata, mela smith, agrumi, susina e pesca bianca su un impianto minerale molto suggestivo. Al gusto è altrettanto ampio, con un’ottima acidità e un corpo equilibrato dai risvolti complessi, la vena sapida e la lunga persistenza confermano l’indubbia qualità del Congiura, ci sono tutte le condizioni perché possa crescere ancora a lungo.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani