Valtellina Superiore Sassella Vigna Regina Riserva 1999

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 09/2013


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: AR.PE.PE. – Arturo Pelizzatti Perego
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Della famiglia Pelizzatti Perego vi abbiamo raccontato parecchie volte: Isabella, Guido ed Emanuele hanno ereditato il lavoro di papà Arturo, inizialmente con una certa apprensione a causa del suo stato di salute aggravatosi velocemente. Arturo è stato fondamentale per mantenere in piedi l’azienda in anni difficili, soprattutto a causa di vicissitudini famigliari che lo hanno logorato non poco. A dicembre del 2004 lascia tutto in mano ai figli; Emanuele ha dovuto imparare in fretta, consapevole della grande responsabilità di portare avanti l’azienda, la cui storia affonda in radici lontane, si è presto innamorato del suo lavoro, ci si è letteralmente immerso, è diventato lo scopo principale della sua vita. E dobbiamo ringraziarlo, perché il suo impegno è servito ad assicurarci di poter continuare ad apprezzare questi straordinari vini, massima espressione del terroir valtellinese. Se avrete occasione di andarli a trovare, rimarrete folgorati da quei vigneti letteralmente arrampicati sulla roccia, impervi e difficili da lavorare nonostante il lavoro dei terrazzamenti. L’unica macchina che è possibile usare, e solo in alcune vigne, è il cosiddetto “ragno”, il solo capace di lavorare in quelle situazioni di forte pendenza. Il Vigna Regina Riserva proviene dalla vigna omonima situata nella sottozona Sassella, la seconda lungo la fascia che da ovest ad est percorre la valle; viene vinificato in modo tradizionale, con una macerazione di almeno 20-25 giorni, matura in grandi botti di rovere e castagno per ben 4 anni. E’ uno dei miei vini del cuore, di grande fascino ed eleganza, il suo colore parla la lingua del nebbiolo, granato luminoso, trasparente, con riflessi antichi. Nonostante abbia 14 anni dalla vendemmia, profuma ancora di rose, giuggiole e agrumi, di gelso, ciliegia, leggero tamarindo, humus, cuoio, fichi rossi essiccati, timo, effluvi di liquirizia, su una base la cui dolcezza ricorda il miele. All’assaggio è emozione pura, sbalorditiva freschezza che accompagna un tannino totalmente domato, setoso, puro velluto, mentre tutta la bocca è avvolta in deliziose sfumature aromatiche e avvincenti rintocchi minerali. Le sensazioni non finiscono più, è tutta eleganza, purezza espressiva, davvero irresistibile.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani