Valtellina Superiore Sassella Stella Retica Riserva 2010

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 04/2017


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: AR.PE.PE. – Arturo Pelizzatti Perego
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Faccio una grande fatica a trattenermi dal mettere l’ennesima quinta chiocciola a quest’azienda che riesce, con tutti i suoi vini, ad emozionarmi e cancellare tutti i freni inibitori. Qualcuno dirà “e perché non dovresti dare cinque chiocciole? Se le vale…”, vero, ma come si fa a distinguere un vino dall’altro se sono tutti straordinari? Lo Stella Retica Riserva 2010 è in commercio già da più di tre anni, ma spesso io preferisco fregarmene e raccontare vini che so essere capaci di evolvere magnificamente, aspettando pazientemente il momento giusto per farlo. Le uve di nebbiolo chiavennasca sono state raccolte il 29 ottobre, siamo in Valtellina a circa 500 metri di altitudine, quindi non c’è da stupirsi se si è arrivati a due giorni da novembre. Resa di 40 ettolitri per ettaro, esattamente la metà del limite previsto dal disciplinare, dieci giorni di macerazione in tini di legno da 50 ettolitri, due anni di maturazione in botte, più cemento e affinamento in bottiglia. Nel calice, oltre a note di viole, rose, liquirizia e frutta rossa, arriva un timbro esaltante di tabacco, che invade tutti i sensi, come a voler marcare il territorio, poi una vena agrumata che spesso affiora nei vini di Arpepe. L’assaggio è liberatorio, nel senso che ha l’effetto (almeno su di me) di “aprire le valvole emozionali”, chiudere gli occhi è automatico, non devo fare nulla, è il vino che agisce, non l’alcol sia chiaro, ma quell’energia luminosa che finisce per avvolgerti come un rassicurante velo di seta, che ti protegge senza per questo impedirti di vedere e sentire ciò che questo nettare infonde. Beh, chissenefrega! Non si può non dare cinque chiocciole ad un vino così, un nebbiolo di alto rango, in assoluto equilibrio in ogni suo aspetto, con un tannino che è ormai puro velluto, accidenti che buono, quanto sa di Valtellina…

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani