Valtellina Superiore Grumello Buon Consiglio Riserva 1995

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 04/2006


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: nebbiolo 95%, brugnola e rossola (coda di volpe della Valtellina) 5%
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: AR.PE.PE. – Arturo Pelizzatti Perego
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Che cosa vuol dire saper aspettare, non farsi trascinare dal ritmo incalzante del mercato e restituire ai propri vini il loro tempo! Non fatevi ingannare dall’annata, il Valtellina Superiore Grumello Buon Consiglio Riserva 1995 è il millesimo attualmente in commercio. E’ la filosofia di Arturo Pelizzatti Perego, ora portata avanti dai figli Isabella ed Emanuele, che hanno capito che il nebbiolo e la Valtellina rappresentano un matrimonio perfetto, ma bisogna rispettarne i ritmi, gli avvicendamenti stagionali, la maturazione del rapporto. Ed ecco che il vino prende un aspetto diverso, pieno di dignità, vivo in ogni sua manifestazione, complesso e longevo, generoso con chi lo ha saputo attendere senza forzare la mano, senza inutili e spesso dannosi interventi enologici. Così, una volta versato nel calice, è saggio attendere che si ossigeni, che prenda confidenza con il nuovo ambiente, che si apra poco a poco, esattamente come farebbe un essere umano in una situazione analoga. Allora puoi apprezzarne il caratteristico colore granato, emblema del nebbiolo, che stupisce però per la sua freschezza e luminosità, per nulla spento dai lunghi anni passati in botte e poi in bottiglia; puoi stupirti nel riconoscergli una vitalità olfattiva quasi adolescenziale, dove il frutto è ancora perfettamente integro, appena maturo, niente note di confettura o peggio di marmellata, ma una bella amarena croccante, vivace, una marasca succosa e, solo dopo, una speziatura e una mineralità che ne affermano la profondità e l’eleganza. Al palato si conferma vino importante, dal tannino saldo eppure morbido, sapido e ancora dinamico nella freschezza, lungo nella succosa fruttosità, complesso nel finale di tabacco e liquirizia. Da servire a 18° C in calici di grande ampiezza, tipo ballon, con tagliolini al sugo di lepre, coq au vin, brasato di bue, un bel bitto stagionato.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani