Valpolicella 2008

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 10/2009


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: corvina 70%, rondinella 25%, molinara 5%
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: LE VIGNE DI SAN PIETRO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Molte persone, quando sentono la parola “Valpolicella” pensano “Amarone”, questo soprattutto perché la politica adottata negli ultimi anni in questa storica zona viticola è stata improntata su questo vino imponente, che tanto successo ha riscontrato all’estero. Ogni anno le uve destinate all’appassimento per l’Amarone sono andate aumentando in maniera esponenziale, e persino all’anteprima di questo vino che avviene ogni anno a cavallo fra gennaio e febbraio, non viene citato minimamente il termine “della Valpolicella”. Inoltre sono aumentati anche i quantitativi di Valpolicella Superiore che subisce il ripasso sulle bucce dell’Amarone. E il Valpolicella puro e semplice? Questo vino che ha accompagnato per decenni la tavola dei veneti e non solo, grazie alla sua piacevolezza e bevibilità? Oggi rischia di passare inosservato, nonostante il suo prezzo abbordabilissimo. Le mode fanno danni, da sempre, e la potenza come simbolo di grandezza stona fortemente con il buon bere e il buon cibo. Questo 2008, ottenuto dalle classiche uve autoctone, corvina, rondinella e molinara, si presenta di un bel colore rosso rubino intenso ma che si lascia attraversare dalla luce senza difficoltà. La trama olfattiva è ampia, intensa e gradevole, si spazia da amarena e visciola a pepe, cannella, tabacco, liquirizia e una leggera nota balsamica che chiude con accenti minerali. Al palato ci regala un’acidità quasi da vino bianco, che stimola la salivazione, un tannino delicato, duttile, una sapidità che si mantiene nel piacevolissimo e persistente finale. Qui tutto appare in equilibrio, nonostante il vino sia indubbiamente giovane, la fragranza del frutto e la notevole bevibilità ci ricordano il significato di vino nato per essere compagno ideale della cucina mediterranea, saporita, gustosa, ma non pesante. Quattro chiocciole meritate per una tipologia perfettamente centrata.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani