SALVAROLO – Azienda Agricola Poderi Salvarolo

Indirizzo: Via Stradatta, 30 – 30020, Pramaggiore(VE)
Telefono: +39 0421 200162
Fax: +39 0421 203056
WWW: www.salvarolo.com
Email: info@salvarolo.com


laVINIum – 05/2003
La doc Lison-Pramaggiore nasce dalla fusione delle due doc “Tocai di Lison” e “Cabernet di Pramaggiore” e si estende in un’area che coinvolge le province di Venezia e Treviso per il Veneto, di Pordenone per il Friuli Venezia Giulia. L’azienda Poderi Salvarolo, fondata nel 1990 dalla famiglia Passador, risiede nella parte orientale veneta, ai confini con il Friuli, proprio a Pramaggiore (VE). La zona, in prevalenza pianeggiante, grazie ai terreni costituiti in gran parte da sedimentazioni alluvionali, favoriva la coltivazione della vite e una produzione piuttosto generosa. La nascita di nuove esigenze e metodologie e la rivoluzione che progressivamente, a partire dagli anni ’80 portò verso una filosofia che spingeva sempre più ad elevare la qualità rinunciando alle forti produzioni, adombrarono almeno in parte la zona a doc Lison-Pramaggiore che, per la sua stessa costituzione geofisica, richiedeva un maggiore sforzo e tempi più lunghi da parte dei produttori per “educare” le viti a ritmi produttivi diversi. E nei Poderi Salvarolo si sta lavorando da anni per ottenere risultati qualitativamente superiori, attraverso attente selezioni, un accurato lavoro in vigna e tecnologie moderne per esaltare al massimo le qualità organolettiche delle uve.
L’azienda dispone di circa 30 ettari vitati, coltivati a Pinot grigio, Chardonnay, Tocai italico e friulano, Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Carmènere, Merlot, Petit verdot e Refosco. La gamma dei vini comprende tre bianchi e tre rossi da monovitigno, tutti doc Lison-Pramaggiore, uno Spumante Brut metodo Charmat, da uve Pinot e Chardonnay, un Novello da Merlot e Refosco e due vini IGT, il Nobilo, da uve Chardonnay e Tocai friulano ed il Ser Mìlion, ottenuto da un assemblaggio di Cabernet sauvignon e Merlot. Questi ultimi due rappresentano, in un certo senso, la punta di diamante dei Poderi Salvarolo, vini più strutturati e moderni, ricchi di personalità e capaci di lungo invecchiamento. In particolare abbiamo avuto l’impressione che il Nobilo abbia davvero una marcia in più e che, col succedersi delle vendemmie, potrà raggiungere vette sempre più elevate ed entrare, a buon diritto, fra i grandi vini bianchi del Veneto.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Lison-Pramaggiore Cabernet Franc2001N/A@@
Lison-Pramaggiore Chardonnay2002N/A@@@
Lison-Pramaggiore Merlot2000N/A@@
Lison-Pramaggiore Merlot2001N/A@@
Lison-Pramaggiore Pinot Grigio2002N/A@@
Lison-Pramaggiore Refosco dal Peduncolo Rosso2000N/A@@@
Lison-Pramaggiore Refosco dal Peduncolo Rosso2001N/A@@
Lison-Pramaggiore Tocai Italico2002N/A@@
Nobilo2001N/A@@@@
Ser Mìlion1998N/A@@@
Ser Mìlion1999N/A@@@

RECENTI

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

  • Lacryma Christi del Vesuvio Rosso Territorio de’ Matroni 2015

    Lacryma Christi del Vesuvio Rosso Territorio de’ Matroni 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani