PALAZZETTO ARDI – Azienda Agricola Agrituristica di Michela Cariolaro e Carlo Sitzia

Indirizzo: Via Ciron, 4 – 36053, Gambellara(VC)
Telefono: +39 0444 440450
Fax: +39 0444 440450
WWW: www.palazzettoardi.it
Email: palazzetto.ardi@libero.it


laVINIum – 06/2009
Quando Alessandro ed io siamo andati a trovare Carlo Sitzia, che mi aveva invitato a visitare la sua azienda, ero sicuro che non saremmo rimasti delusi. Il suo approccio al vino è indubbiamente fuori da qualsiasi schematizzazione industriale, nella sua azienda si fanno corsi, si insegna a potare la vigna, si racconta come si lavora biologicamente, si allevano polli, capponi, tacchinelle, faraone, anatre, oche, germani, maiali per la produzione d’insaccati, poi c’è l’orto, il frutteto, si fanno il miele, le marmellate, le conserve di pomodoro, i sottaceti, l’olio, il formaggio, il pane nell’antico forno a legna, insomma è quella che si suol dire una vera azienda agricola, senza fronzoli e scenografie fatte per stupire, qui non ci sono stati architetti di grido, le macchine usate sono quelle normalissime che servono per lavorare bene in cantina, prodotti con tecnologie sufficienti, non estreme, perché il vero lavoro si fa in vigna, con assoluto rigore, con metodo biologico comprovato da analisi meticolose che abbiamo avuto modo di leggere noi stessi. Qui, a pochi passi da Gambellara, Carlo Sitzia e Michela Cariolaro hanno deciso che questa azienda doveva rappresentare anche una scuola, un ambiente modello dove poter comunicare i valori per una vita sana e salutare alle nuove generazioni. Chi va da Palazzetto Ardi e, magari, ci passa qualche giorno, può scoprire il piacere di una ristorazione di territorio, fatta con cibi biologici per la maggior parte prodotti in azienda, accompagnata dai vini bianchi e rossi ottenuti da uve allevate sempre biologicamente. C’è ancora molta gente diffidente quando sente parlare di biologico o biodinamico, molti credono che i grandi vini non possano essere ottenuti da uve coltivate con questo metodo, oppure che in giro ci sono tanti che si spacciano per biologici e tali non sono. Bene, noi non abbiamo avuto il tempo di restare a cena dal produttore, ma i vini li abbiamo degustati tutti, anche vecchie annate, e siamo rimasti a dir poco stupefatti per la bontà di questi prodotti e per il prezzo davvero onestissimo. Certo, la quantità produttiva è limitata, disponendo di circa 1,5 ettari vitati, ma se questo è un problema dal punto di vista della diffusione, che certamente non può essere capillare, diventa invece un vantaggio sul piano squisitamente lavorativo, consentendo la massima cura e attenzione in ogni particolare, e i risultati si ritrovano perfettamente nel calice.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Entusiasmo Rosso Cabernet2007da 5,00 a 7,50 euro@@@
Vicenza Entusiasmo Bianco Garganego2007da 5,00 a 7,50 euro@@@
Vicenza Entusiasmo Rosso Cabernet2007da 7,50 a 10 euro@@@@
Vicenza Entusiasmo Rosso Cabernet Sauvignon2007da 7,50 a 10 euro@@@@

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani