Oltrepo Pavese Bonarda Marubbio 2003

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 12/2005


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: croatina
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: TENUTA SCARPA COLOMBI – Colombi Wines
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Chi non ha mai avuto modo di apprezzare il gusto fresco e fruttato di una Bonarda dell’Oltrepò ha perso un’occasione per conoscere le tradizioni di questi luoghi. La croatina è vitigno antico e molto conosciuto, che in passato era utilizzato frequentemente per produrre vini frizzanti e beverini, ideali per accompagnare i piatti della cucina locale, un po’ come è stato per la Barbera piemontese o per il Bardolino veneto. Oggi la Bonarda è prodotta anche in versioni più impegnative, strutturate e intense come questa Marubbio, ottenuta da un vigneto con 5.000 ceppi/ettaro, fermentata 15 giorni a contatto con le bucce, con un grado alcolico che può competere con un Barolo o un Brunello (14%!). Il colore è rosso rubino intenso con nuances violacee; i profumi sono intensi e fedeli al vitigno, ma privi di quella vinosità che caratterizza spesso le Bonarde più leggere. Qui il frutto è quasi maturo, giocato sull’amarena e la fragola, su piccoli frutti di bosco, venature di violette di campo. In bocca impressiona per la forza alcolica e la struttura non indifferente; nonostante l’annata calda, non manca di acidità e la lunga macerazione sulle bucce lascia evidente traccia nella buona astringenza tannica, tratti che ne confermano un’impensabile longevità. Sfiora le quattro chiocciole.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani