Negroamaro Helios 2017

Negroamaro Helios 2017 Masseria SuraniDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@
Data degustazione: 05/2018


TipologiaIgt Rosato
Vitigni: negroamaro
Titolo alcolometrico12,5 %
Produttore: MASSERIA SURANI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,5 a 10 euro


Che in Italia si facciano rosati da sempre non è un mistero, che negli ultimi anni siano andati crescendo qualitativamente neanche, così come si può dire che non siano più solo appannaggio delle regioni che tradizionalmente ne sono paladine. La Puglia, però, rimane ancora oggi una delle più attive in questo ambito, grazie a vitigni che si prestano molto bene alle brevi macerazioni, estraendo dal cilindro profumi di tutto rispetto e un corredo gustativo altrettanto stimolante.
Anche la famiglia Tommasi ha voluto mantenere questo aspetto, dedicando alla propria linea l’Helios, un rosato da negroamaro macerato per un giorno e poi maturato in acciaio.
La versione 2017 mostra un colore rosa buccia di cipolla, molto luminoso; accostato al naso propone note di ciliegia, fragola, leggera banana, spunti agrumati e di albicocca.
Al gusto trova un’ottima corrispondenza, con una freschezza spiccata che esalta la parte più croccante del frutto; al contrario di molti rosati, qui il finale amarognolo è quasi del tutto assente. Vino succoso, pronto per affrontare quelle giornate calde che tutti stiamo aspettando, magari in compagnia di un buon capocollo di Martinafranca, insalata di moscardini, spaghetti con patelle e murici.

RECENTI

  • Cavadiserpe Merlot – Alicante Bouschet 2016

    Cavadiserpe Merlot – Alicante Bouschet 2016

  • Atina Cabernet Realmagona 2013

    Atina Cabernet Realmagona 2013

  • Melissa Rosso Superiore Mutrò 2012

    Melissa Rosso Superiore Mutrò 2012

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani