Irpinia Campi Taurasini Santo Stefano 2010

Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 12/2015


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: aglianico
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: TENUTA CAVALIER PEPE
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


L’utilizzo della barrique per l’aglianico è ormai prassi abbastanza comune, se usata bene e l’annata lo consente si può ottenere un vino non caricaturale, capace di esprimere bene le caratteristiche del vitigno, liberandolo da alcune asperità e donandogli una buona complessità sin dalla sua uscita. Già, perché come per il nebbiolo, i vini ottenuti con questo vitigno, a meno che non siano destinati ad un uso quotidiano, hanno bisogno di molto tempo per regalarci tutto il loro repertorio espressivo. Il piccolo legno può dare un piccolo aiuto, l’importante è che sia in sintonia con il vino e non lo sovrasti o lo sovraccarichi di note burrose o boisé. Il Santo Stefano, che dimora nel piccolo carato tra i 9 e i 10 mesi, è un ottimo esempio di equilibrio, la vendemmia 2010 mostra una stoffa lodevole, colore rubino con primi cenni granati, bouquet variegato tra frutto e spezie, si colgono le amarene, le susine rosse, la liquirizia, il cardamomo, il timo, una punta di tabacco su uno sfondo piacevolmente balsamico. L’impatto al gusto è generoso, fresco, con un tannino di buona misura, un carattere aperto e coinvolgente, dove il frutto e le spezie giocano un ruolo condiviso a tutto vantaggio di una bevibilità senza resistenze, finale sapido con rimandi alla liquirizia e al rabarbaro.

RECENTI

  • Esperides Syrah 2016

    Esperides Syrah 2016

  • Sicilia Nero d’Avola – Syrah 2013

    Sicilia Nero d’Avola – Syrah 2013

  • Sicilia Esperides Nero d’Avola 2017

    Sicilia Esperides Nero d’Avola 2017

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani