Greco di Tufo Nestor 2014

Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 12/2015


Tipologia: DOCG Bianco
Vitigni: greco di tufo
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: TENUTA CAVALIER PEPE
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


L’ho già detto in altre occasioni, il Greco di Tufo ha fatto notevoli passi in avanti nell’ultimo decennio, si è scrollato di dosso una certa rusticità e ha tirato fuori un carattere deciso e territoriale; oggi è sicuramente uno dei vini di spicco dell’area irpina, del resto sembra proprio che le colline vulcaniche che circondano l’agro di Tufo siano quanto di meglio possa desiderare questo vitigno per esprimersi. Il Nestor 2014 ne è un ottimo esempio, vinificato solo in acciaio gode di un affinamento sulle fecce fini; ha colore dorato lucente e bouquet intenso e floreale, poi misto di agrumi maturi, pesca gialla, nespola, erbe aromatiche. Al primo sorso colpisce per il fondo sapido che lo caratterizza, la buona vena acida accompagna un frutto ricco e avvolgente; a volte questa tipologia di vino rivela una potenza non sempre ben controllata, qui invece la pasta è del tutto diversa, merito non solo dell’annata (anche le precedenti non sono mai state muscolari), sorseggiarlo è un vero piacere e stimola pericolosamente l’appetito. Io lo proporrei con le “cannazze di Calitri”, un tipico primo piatto irpino con gli ziti, ma in versione “in bianco”, ovvero senza il sugo di pomodoro, solo olio, aglio, cipolla, carne di vitello, alloro, prezzemolo, poco pepe e poco peperoncino e una passata di pecorino.

RECENTI

  • Valtellina Superiore Valgella Söl 2016

    Valtellina Superiore Valgella Söl 2016

  • Vernaccia di San Gimignano Assola 2017

    Vernaccia di San Gimignano Assola 2017

  • Vernaccia di San Gimignano Frammenti 2017

    Vernaccia di San Gimignano Frammenti 2017

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani