Friuli Isonzo Friulano 2011

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 07/2012


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: tocai friulano
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: LA BELLANOTTE – Azienda Agricola di Benassi Paolo
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Il tocai friulano è l’uva a bacca bianca più diffusa nella regione, recentemente è stato identificato con il sauvignonasse, scomparso in Francia ma molto diffuso in Cile. La scelta di chiamarlo solo “friulano” dopo la triste vicenda con l’Ungheria che ha ottenuto l’esclusiva sul termine “tocai”, non è stata casuale, fu lo stesso Dalmasso, uno dei nostri più noti ampelografi del passato, a consigliare il nome composto per distinguerlo da eventuali sinonimi. La versione 2011 mostra un bel colore dorato chiaro cristallino, un profumo intenso e piacevole di mandorla, fieno, gesso, per poi spostarsi su note di pesca e cedro, susina, un soffio di basilico. Al palato è molto fresco, credo merito soprattutto delle ottime escursioni termiche e di un terreno particolarmente adatto come quello composto da calcare e ghiaia, inoltre le piante hanno una media di 60 anni, con radici certamente capaci di estrarre tutto il necessario per portare nutrimento ai grappoli. Qui vince al momento la tonalità agrumata, molto netta e gradevole, ma l’evoluzione per qualche altro mese lo porterà ad equilibrare le sensazioni con quelle percepite al naso. Sfiora le quattro chiocciole.

RECENTI

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

  • Prosecco Brut

    Prosecco Brut

  • VIGNA BELVEDERE

    VIGNA BELVEDERE

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani