Conte Lucio Ramato 2013

Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 08/2015


Tipologia: IGT Bianco
Vitigni: pinot grigio
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: LA BELLANOTTE – Azienda Agricola di Benassi Paolo
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Non ho mai nascosto la mia predilezione per questo pinot grigio, le ormai numerose annate che ho degustato (anche in più occasioni) non fanno che confermare quanto sia vincente la scelta del contatto con le bucce per estrarne colore e profumi. Anche la versione 2013 mantiene lo stesso carattere, con un colore che oggi lo classificherebbe fra i cosiddetti “orange wines”, ma che in realtà ha nel rame la sua espressione più evidente. E continua a piacermi il bouquet mai banale, questa volta improntato su toni di arancia e pesca candite, miele di castagno, sfumature di zenzero, cachi vaniglia, melata e tanto altro ancora. Al gusto è intenso e strutturato, fresco, stimolante, con un’ottima corrispondenza aromatica, a occhi chiusi si potrebbe rimanere ingannati e non pensare che sia un bianco, di fatto il pinot grigio, quando è vinificato così, richiama inevitabilmente la sua parentela con il pinot nero. Molto pulito e fine, di bella persistenza, privo di qualsiasi pesantezza, appare un bell’esempio di digeribilità, elemento mai abbastanza considerato nei vini.

RECENTI

  • Tentazioni 2015

    Tentazioni 2015

  • Squinzano 2016

    Squinzano 2016

  • LA FENICE

    LA FENICE

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2019 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani