Collio Pinot Grigio 2018

Collio Pinot Grigio 2018 La BellanotteDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 06/2019


Tipologia: Doc Bianco
Vitigni: pinot grigio
Titolo alcolometrico: 13,5%
Produttore: LA BELLANOTTE – Azienda Agricola di Benassi Paolo 
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Il Pinot Grigio in Italia è stato conosciuto grazie a una nota azienda di Fossalta di Portogruaro. Era un vino concepito per una grande diffusione, costava poco ed era prodotto in quantità tale da non avere problemi a trovarlo persino nei bar. Altri tempi, quando la qualità era un fenomeno raro e lo scandalo del metanolo non aveva ancora fatto scattare la scintilla del cambiamento.
Ne è passata di acqua sotto i ponti e, diciamolo, oggi si possono trovare ottimi vini a base pinot grigio, come questo di Paolo Benassi, Doc Collio, cresciuto su suolo calcareo-ghiaioso a bassa quota ma con ottima escursione termica fra giorno e notte.
Come da tradizione aziendale, anche in questo caso si tratta di un vino che si è formato in acciaio inox termoregolato, completando il suo percorso con 6 mesi in bottiglia.
Ha un bel colore paglierino intenso e luminoso, il ventaglio di profumi è caratteristico, si coglie subito il fieno, il biancospino, cenni di camomilla, mandarino giallo, mela Smith, sfumature di guscio vuoto di noce (mi sono sempre divertito a metterci il naso).
Al palato è bello fresco, con un frutto molto fedele alle sensazioni percepite all’olfatto, qui l’agrume è anche più evidente, la vena sapida netta contribuisce a dare ampiezza espressiva e supportare un sorso decisamente gustoso.

RECENTI

  • Carmignano Riserva Le Farnete 2008

    Carmignano Riserva Le Farnete 2008

  • Aglianico del Vulture Superiore Calaturi 2014

    Aglianico del Vulture Superiore Calaturi 2014

  • Barolo Bussia Vigna dei Fantini 2011

    Barolo Bussia Vigna dei Fantini 2011

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2019 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani